Giovedì, 12 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

In 10mila a Tavolata Milano, pranzo per 2,5 km

(ANSA) - MILANO, 23 GIU - Sono già alcune migliaia le persone che affollano i viali interni del Parco Sempione di Milano per partecipare alla tavolata multietnica promossa dal Comune e dalle associazioni per ribadire la volontà della città ad accogliere e integrare. A 'Ricetta Milano', così si chiama il grande pranzo, si sono iscritte per partecipare circa 10mila persone ma ne sono attese di più perché molte altre si stanno iscrivendo questa mattina, come hanno spiegato gli organizzatori. Sono oltre 500 i volontari che presidieranno la tavolata lunga oltre 2 chilometri e mezzo. A dare il via alla giornata saranno il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, e l'arcivescovo, monsignor Mario Delpini. "Le paure ci sono, tutti le hanno, anch'io. Però Milano le paure le gestisce, non le butta addosso agli altri" ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, che ha salutato le oltre 10 mila persone che affollano il Parco Sempione per partecipare al grande pranzo multietnico promosso dalla amministrazione con le associazioni.

"La prima cosa che voglio dire è che Milano non ha paura della diversità, perché ci costruisce un futuro e lo fa da 26 secoli - ha aggiunto -. Integrando e mettendo insieme le qualità di tutti noi. Affrontiamo le nostre legittime paure ma amiamo la diversità". Il sindaco poi ha parlato del momento politico che sta vivendo non solo l'Italia, ma anche il mondo. "Non saremo accondiscendenti al sentimento che sta dilagando nel mondo, da Trump all'Ungheria. Dobbiamo sapere però che con i soli no non si va da nessuna parte - ha concluso -, ai no vanno accompagnate delle proposte. Dobbiamo tirare fuori le nostre idee, non vivere di superiorità morale".

Lo scrittore Roberto Saviano farà un intervento nel pomeriggio.(ANSA).

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook