Giovedì, 12 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Magorno, Governo fermi speculazione sul grano in Calabria

Terra e Gusto
© ANSA

(ANSA) - CATANZARO, 26 GIU - "È in atto in Calabria una forte speculazione sul prezzo del grano e ciò sta accadendo nel periodo della trebbiatura. Siamo di fronte a un fenomeno molto grave perché il prezzo del grano è improvvisamente crollato a circa 18 euro al quintale, molto al di sotto dei costi di produzione, con importanti ricadute sulla tenuta della filiera".

E' quanto afferma, in una nota, il senatore del Pd Ernesto Magorno.

"Al di là dell'azione delle forze dell'ordine - prosegue Magorno - risulta urgente un intervento del Governo e del ministero competente perché evidentemente la situazione non è sostenibile per le nostre economie, che muovono una produzione di circa un milione e 500 mila quintali e rappresentano una voce importante del comparto agroalimentare. Ecco perché mi farò promotore di un'interrogazione parlamentare per fare luce sulla vicenda e sollecitare un intervento del Governo. Così come è urgente richiamare l'attenzione del ministro della Agricoltura, sulla denuncia di Coldiretti che ha indicato l'arrivo al porto di Bari, nei giorni scorsi, di navi cariche di grano canadese: 'grano che, come è ormai accertato, denunciano da Coldiretti, contiene pericolosi residui di glifosate, al prezzo di circa 13 euro al quintale ed in queste ore anche navi dal Kazakistan e dall'Australia rappresentano una vera azione di dumping organizzata dagli speculatori, oltretutto con grano vecchio.

Anche questo fenomeno chiama in causa un'azione del Governo, dal momento questa concorrenza sleale e fuori dalle regole compromette il comparto agricolo e inganna i cittadini-consumatori".

"Davanti a denunce di questo tipo - conclude il senatore Pd - il Governo ha l'obbligo di reagire e di intervenire". (ANSA).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook