Martedì, 17 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo

Vacanze a tavola. Coldiretti, 5056 bandiere del gusto 2018

ROMA - Dal mecoulen, l'antenato del panettone che le donne preparavano per Natale nelle valli della Valdaosta; alla fagiolina del Trasimeno, vanto dell'Umbria di origine etrusca; al brigidino di Lamporecchio, biscotto nato per errore dalle monache in un monastero nel pistoiese. Sono oltre 5056 quest'anno le specialità della tradizione ad aver conquistato la Bandiera del gusto Made in Italy a tavola 2018, la classifica dei primati enogastronomici nelle località turistiche di questa estate.

A presentarla è la Coldiretti, che propone un viaggio lungo tutto il Paese dal Nord al Sud, alla scoperta delle bandiere assegnate a prodotti censiti dalle Regioni e ottenuti secondo regole tradizionali per almeno 25 anni. Sul podio regionale al primo posto, per numero di bandiere, c'è la Campania che ha mantenuto 515 prodotti tradizionali, seguita dalla Toscana salita a 461 e dal Lazio stabile con 409.

Quanto ai prodotti, quest'anno in classifica ci sono 1.525 tipi di pane, pasta e biscotti, seguiti da 1.428 verdure fresche e lavorate, 792 salami, prosciutti, carni fresche e insaccati, 496 formaggi, 253 prodotti della gastronomia, 176 prodotti di origine animale, 150 preparazioni di pesci, molluschi e crostacei. 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook