Mercoledì, 25 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Terra e Gusto

Home Terra e Gusto Giornata mondiale della pasta: la ricerca aiuta il Made in Italy

Giornata mondiale della pasta: la ricerca aiuta il Made in Italy

Terra e Gusto
Un campo di frumento (fonte: Hans Hillewaert)
© ANSA

ROMA - Non solo festa gourmet e ricette, nel World pasta day, giorno in cui si celebra in tutto il mondo la regina della dieta mediterranea, anche la ricerca dà il suo contributo. E in questo senso, l'Associazione Italiana Sementi (Assosementi) ci ricorda che la recente mappatura del genoma del frumento duro è un'opportunità per tutelare un simbolo del Made in Italy nel mondo, poiché è a rischio la tracciabilità del grano italiano.

La mappatura del genoma del frumento duro, "che sarà pubblicata in breve tempo", spiega Franco Brazzabeni, presidente della sezione cereali di Assosememti, "è un risultato straordinario ottenuto anche grazie al contributo della ricerca italiana che ha partecipato al lavoro di sequenziamento con importanti istituti nazionali quali CREA, CNR e Università di Bologna". Ora, "il sequenziamento del Dna - aggiunge Brazzabeni - è il primo passaggio per comprendere il patrimonio genetico di una specie. Avere a disposizione la sequenza del Dna è come avere un libro scritto, una sorta di mappa" e poiché il frumento duro non è il primo cereale sequenziato, ci ricorda, "possiamo facilmente capire cosa c'è scritto e di conseguenza identificare i geni su cui lavorare per dare vita a varietà con maggiore resistenza ai parassiti o ai cambiamenti climatici".

"Questo traguardo - conclude - è un punto di partenza che attraverso l'impiego delle nuove tecniche di innovazione vegetale potrà garantire varietà migliori per agricoltori e consumatori". 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook