Sabato, 19 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo

Olio Capitale premia Puglia, Liguria, Veneto e Spagna

Terra e Gusto
Olio Capitale premia Puglia, Liguria, Veneto e Spagna
© ANSA

Provengono da Puglia, Liguria, Veneto e Spagna, in particolare da Cordova, gli extravergini di oliva che si sono aggiudicati i premi e le menzioni del Concorso Olio Capitale. I vincitori sono stati proclamati stamani nella seconda giornata della manifestazione, la più importante fiera degli oli extravergini tipici e di qualità visitabile ogni giorno dalle 10 alle 19 fino al 18 marzo alla Stazione Marittima di Trieste. Per la categoria "fruttato leggero" ha vinto l'Azienda Agricola Donato Conserva di Modugno (Bari) con il prodotto "Mimì Coratina", mentre nei "fruttati medi" si è imposta Olio Intini di Alberobello (Bari) con il suo "Affiorato Blend". Il titolo per il miglior "fruttato intenso" è andato invece al Molino Virgen De Fatima, azienda che ha sede a Llano del Espinar nel comune di Castro del Río vicino a Cordova in Spagna. L'azienda iberica, con il prodotto "Oleum Hispania", ha conquistato anche la menzione speciale delle tre giurie del Concorso (professionisti, ristoratori e consumatori). Olio Intini di Alberobello ha ottenuto anche la menzione d'onore "Ex Albis Ulivis" per l'evo che ha raccolto il punteggio più elevato tra gli espositori presenti a Olio Capitale, mentre la menzione "Regina Oleum", dedicata alle donne imprenditrici dell'olio è stata attribuita all'Azienda Agricola 5 F di Sabrina Gerini di Chiusanico vicino a Imperia grazie al suo "Fiorolio". Oltre a imporsi nei "fruttati leggeri, Donato Conserva di Modugno si è portato a casa anche la menzione "Young", riservata alle imprese costituite e attive negli ultimi cinque anni (2014-2018). Il riconoscimento di "Crédit Agricole FriulAdria" per le aziende del Nord-Est Italia è andato infine all'Azienda Agricola Pernigo srl di Grezzana (Verona) che ha ottenuto questo riconoscimento grazie al suo "Rebis-Biologico".

I riconoscimenti sono stati consegnati dal presidente della Camera di Commercio Venezia Giulia, Antonio Paoletti, dal presidente dell'Associazione Città dell'Olio, Enrico Lupi, dall'esperta assaggiatrice dell'Unione Mediterranea Assaggiatori Olio (Umao) Paola Fioravanti e da Roberto Decorti, responsabile commerciale di Crédit Agricole FriulAdria. La cerimonia è stata presentata da Giorgio Pace, agronomo ed esperto di comunicazione, in una affollatissima Oil Room "Anche attraverso il Concorso Olio Capitale vogliamo innalzare la cultura dell'utilizzo dell'extravergine, un prodotto salutare e di altissima qualità. Tutti dovrebbero avere in casa 4 o 5 tipi diversi di extravergine da abbinare alle varie pietanze", ha rimarcato il presidente della Camera di Commercio VG, Paoletti. "Questo concorso è la punta di diamante di Olio Capitale. Proprio attraverso queste iniziative possiamo affermare il concetto di qualità", gli ha fatto eco il presidente dell'Associazione Città dell'Olio, Lupi. "Qui non solo si possono acquistare prodotti eccezionali ma si fa cultura, formazione e informazione".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook