Lunedì, 13 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Terra e Gusto

Home Terra e Gusto Veronafiere ripartirà a novembre con Wine2wine Exhibition

Veronafiere ripartirà a novembre con Wine2wine Exhibition

VERONA (ITALPRESS) - Sarà Wine2wine Exhibition, un evento innovativo, a metà strada tra l'online e la rassegna tradizionale, il format come il quale Verona Fiere riaprirà i battenti, dal 22 al 24 novembre, dopo il lockdown causato dal Coronavirus. Nata grazie al know-how maturato negli anni di organizzazione del Vinitaly, la nuova manifestazione fieristica vuole coniugare business, contenuti, incontri, formazione e idee, coinvolgendo soprattutto una clientela business. La manifestazione è stata presentata oggi nel corso di una conferenza stampa online, alla quale ha partecipato anche il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. "Si tratterà di un evento unico in una situazione straordinaria, perchè proporrà un modello di fiera integrata fisica e digitale, quel modello che come Ministero degli Esteri sosteniamo, e che rappresenta la naturale soluzione e risposta alle sfide che l'emergenza Covid-19 ci ha posto", ha spiegato il ministro in un video messaggio.
"Rilancio è la parola chiave che ci accompagnerà nei prossimi mesi. Il vino è l'Italia e faremo di tutto affinchè il vino, come l'Italia torni a correre", ha detto il ministro delle Politiche Agricole Teresa Bellanova. "Il vostro evento sarà uno dei primi in cui si potrà tornare a contare sullo scambio personale e delle esperienze - ha aggiunto -. Il vino è stata una delle filiere che più hanno sofferto in questa fase e quindi è giusto dedicare azioni concrete a questo settore, che saprà reagire anche al Covid 19. Rinasceremo migliorandoci, grazie al vostro impegno, alla vostra passione". "Siamo onorati di ripartire da questa importante pandemia, che da sanitaria è diventata economica, con questa nuova fiera, anche perchè noi siamo nati con il vino e vogliamo tornare ad una nuova normalità con questo prodotto così innovativo, Smart e agile", spiega il presidente di VeronaFiere Spa, Maurizio Danese. Secondo Giovanni Mantovani, direttore generale della società fieristica, infine, "quello del vino è stato uno dei settori maggiormente colpiti, dal punto di vista economico, da questo lockdown. Oltre alle difficoltà nelle vendite nel settore della ristorazione, il venir meno di alcuni eventi, come ad esempio il Vinitaly ha determinato un momento di difficoltà nel rapporto con i mercati. Per questo, nelle ultime settimane abbiamo ascoltato attentamente le aziende del mondo del vino e abbiamo voluto cogliere l'occasione di creare un evento che abbia come obiettivo il rilancio".
Il percorso di avvicinamento alla manifestazione si articolerà con una serie di eventi online, per poi fare in modo che i protagonisti siano poi presenti a Verona in novembre in piena sicurezza. Wine2wine utilizzerà gli strumenti digitali per permettere all'intera comunità internazionale di buyer di partecipare online a incontri b2b virtuali, masterclass e degustazioni guidate.
In fiera, la rassegna si integra con i momenti di formazione e networking di Wine2wine Business Forum (23-24 novembre) e con la presentazione dei 100 migliori vini italiani di OperaWine, selezionati da Wine Spectator (21 novembre).
(ITALPRESS).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook