Domenica, 28 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Terra e Gusto

Home Terra e Gusto Per tre giorni Verona si conferma capitale internazionale del vino

Per tre giorni Verona si conferma capitale internazionale del vino

VERONA (ITALPRESS) – Più di 400 aziende e consorzi espositrici tra i più prestigiosi dell’Italia enoica; 3 padiglioni occupati (4, 5 e 6); 200 top buyer esteri selezionati direttamente da Veronafiere e Ice Agenzia provenienti da 35 nazioni, oltre a quelli accreditati dalle aziende o a partecipazione diretta; un programma di 50 degustazioni e 12

VERONA (ITALPRESS) - Più di 400 aziende e consorzi espositrici tra i più prestigiosi dell'Italia enoica; 3 padiglioni occupati (4, 5 e 6); 200 top buyer esteri selezionati direttamente da Veronafiere e Ice Agenzia provenienti da 35 nazioni, oltre a quelli accreditati dalle aziende o a partecipazione diretta; un programma di 50 degustazioni e 12 convegni. Sono questi i numeri di Vinitaly Special Edition, l'iniziativa business & professional, in calendario alla Fiera di Verona dal 17 al 19 ottobre 2021 in contemporanea anche con Enolitech, Sol&Agrifood; mentre lunedì 18 e martedì 19 nel PalaExpo di Veronafiere va in scena anche wine2wine business forum che presenta più di 100 relatori internazionali, 17 aree tematiche, più di 1.500 operatori e manager, 70 speed meeting sulle tematiche più attuali del momento per le aziende e la community del vino.
Oltre agli operatori selezionati della domanda italiana (Gdo, enoteche e Horeca), la campagna di incoming altamente specializzata e profilata, realizzata da Veronafiere e ICE-Agenzia, registra la presenza alla Special Edition di buyer provenienti tra alcune delle piazze attualmente più strategiche per il vino tricolore: dai consolidati Stati Uniti alla Cina, dal Regno Unito al Canada, dai Paesi Balcanici alla Russia, fino alla Polonia, al Kazakistan e ai Paesi del Nord Europa, mentre Germania, Francia e Svizzera guidano le principali delegazioni europee.
Vinitaly Special Edition rappresenta il terzo evento dedicato all'industria del vino messo in campo da Veronafiere, dopo Vinitaly OperaWine e Vinitaly Preview, nel percorso di avvicinamento alla 54ª edizione di Vinitaly, in programma a Verona dal 10 al 13 aprile 2022.
Una manifestazione in versione smart e sicura (accesso solo con Green pass), firmata dal brand fieristico leader del settore per accelerare la ripresa del vino tricolore e delle aziende italiane sui mercati obiettivo.
La tre giorni sarà aperta alle ore 10.30 in Auditorium Verdi dal convegno "Il vino nel nuovo rating delle filiere agroalimentari" a cura di Nomisma-Unicredit.
Dopo i saluti istituzionali di Maurizio Danese, presidente Veronafiere; Federico Sboarina, sindaco di Verona; Manuel Scalzotto, presidente Provincia di Verona e Luca Zaia, governatore del Veneto, sarà presentata la ricerca da Ersilia Di Tullio e Denis Pantini di Nomisma. A seguire l'intervento di Pier Carlo Padoan, presidente Unicredit e la tavola rotonda, moderata dal direttore del TG2 Gennaro Sangiuliano, con Paolo De Castro, coordinatore S&D Commissione agricoltura Parlamento europeo; Carlo Maria Ferro, presidente Ice-Agenzia e Giovanni Mantovani, direttore generale Veronafiere. Chiude i lavori il ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali, Stefano Patuanelli.
(ITALPRESS).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook