Domenica, 17 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo

Oltre 90 strutture per Grand Tour Musei

ANCONA - Musei aperti giorno e notte in questo week end: quasi 90 strutture delle Marche apriranno le porte per dar vita ad iniziative e offerte culturali nuove nell'ambito del Grand Tour dei Musei, promosso ormai da 10 anni a questa parte dall'Assessorato alla Cultura della Regione, insieme al coordinamento regionale Marche di Icom Italia e in collaborazione con il Mibact, Polo Museale delle Marche ed il supporto organizzativo della Fondazione Marche Cultura. In programma un convegno in occasione della Giornata Internazionale dei Musei a Treia (Macerata) ed una serie di iniziative dalla Notte dei Musei (sabato 19 maggio) con aperture serali e altre iniziative fino a domenica 20 maggio. "Musei iperconnessi: nuove vie, nuovi pubblici" il tema dell'edizione 2018 accolto con grande partecipazione dalle strutture museali delle cinque province delle Marche (31 ad Ancona, 16 ad Ascoli Piceno, 6 a Fermo, 17 a Macerata e 19 a Pesaro Urbino): in programma conferenze, concerti, degustazioni, laboratori, visite guidate.
    Molte le proposte insolite: al Museo Archeologico Nazionale delle Marche ad Ancona viene presentato il nuovo portale Marcheology, oltre a varie attività di connessione tra il museo e il suo pubblico. E ancora da 'Fisarmoniche, fucili e musica popolare' al Museo del Risorgimento di Castelfidardo a 'Una notte in volo' al Museo Storico Aeronautico di Loreto. Cineforum in miniera al Museo comunale della Miniera di Zolfo di Cabernardi a Sassoferrato. A Fermo sarà possibile fare una visita guidata 'emozionale' della mostra "Il Quattrocento a Fermo". A Pesaro i bambini e le loro famiglie potranno dormire (con sacco a pelo) tra i tesori d'arte di Palazzo Mosca. Urbino anticipa le celebrazioni per i 500 anni dalla notte di Raffaello (nel 2020) con uno spettacolo teatrale site specifica pensato per il Palazzo Ducale. Il programma e le iniziative vengono promossi attraverso i tradizionali canali social regionali Facebook, Twitter dedicati a musei e biblioteche (@marchemusei) oltre che nei portali istituzionali della Cultura e del Turismo della Regione Marche e nel blog www.destinazionemarche.it. La valorizzazione di Grand Tour Musei avverrà anche tramite la partecipazione delle community e dei travel blogger presenti nel territorio marchigiano con l'hasthag #grandtourmuseimarche2018.
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook