Martedì, 19 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo

Percorsi e consiglio, Guida a Matera '19

MATERA - Quasi 300 pagine, percorsi provati realmente prima di essere descritti al lettore: sono soltanto due delle caratteristiche della Guida di Matera - Capitale europea della Cultura 2019 - in abbinamento con il quotidiano "la Repubblica", già nelle edicole italiane ma in vendita anche in libreria, online su Amazon, Ibs e sullo store online de "Le Guide di Repubblica".
    Si tratta un progetto editoriale realizzato in collaborazione con la Regione Basilicata, che propone percorsi scelti per valorizzare le bellezze della regione a partire da Matera con i tesori del territorio: "Un riconoscimento quasi dovuto, perché nel Vecchio Continente di città come Matera non c'è traccia - ha spiegato il direttore de 'Le Guide di Repubblica', Giuseppe Cerasa - bisogna venire in questo profondo Sud dell'Italia per scoprire le magnifiche rappresentazioni della natura, della storia e della civiltà tra i Sassi conservati miracolosamente negli ultimi decenni".
    La guida di Matera si apre con le parole, i ricordi e le emozioni di tre testimonial d'eccezione che l'hanno scelta e vissuta per mettere in scena la loro arte. I ricordi di Mel Gibson, attore e regista, dei Sassi come della sua Gerusalemme, nelle riprese della "Passione di Cristo" nel 2004; Ezio Bosso, musicista di fama internazionale, spiega come l'amore per Matera sia un'esplorazione di bellezza tra musica e cosmo; infine, la cucina gourmet di Vitantonio Lombardo, il primo chef che a Matera è riuscito ad ottenere con il suo ristorante una stella Michelin. Il viaggio parte dagli scorci e le viuzze dei Sassi Caveoso e Barisano, con consigli su dove fermarsi a mangiare, acquistare, dormire, rilassarsi. Percorsi sono riservati anche alle sorprendenti chiese rupestri e ai palazzi signorili, tra antropologia e urbanizzazione, ai musei, alle boutique e all'artigianato, alla natura del Parco della Murgia, alle terrazze, ai mercati, alle tappe che piaceranno tanto ai bambini. Quindi, dopo aver visto Matera, si passa alla Magna Grecia e all'archeologia, all'artigianato e all'industria; il mare e lo sport sono protagonisti dei percorsi della provincia materana, mentre Maratea, la cultura arbereshe, l'Aglianico e i parchi lo sono di quelli di Potenza e dintorni. Nelle ultime pagine della guida tornano le voci degli chef del territorio, grazie alle "ricette degli chef". Seguono quelle "della memoria", realizzate da nonne e signore che aiuteranno i viaggiatori e lettori a ricordare il valore, l'importanza, la bontà della tradizione. (ANSA).
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook