Sabato, 19 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo

Mercato del vintage, percorsi guidati

Viaggi
© ANSA

ERCOLANO (NAPOLI) - Nel cuore del centro storico di Ercolano, lungo via Pugliano, sorge il Mercato di Resina famoso nel mondo per abiti usati e vestiti militari.
    All'esterno di botteghe di media e piccola dimensione, i venditori mettono in mostra stoffe colorate e griffate, scarpe, borse, jeans di marca, giacche eleganti o casual, ma anche costumi di scena presi a noleggio o acquistati da attori e registi pronti per essere indossati sul set. Ogni settimana dal lunedì alla domenica dalle 8 alle 13.30 la strada di via Pugliano richiama qui residenti, turisti e imprenditori provenienti da ogni parte d'Italia che fanno acquisti a prezzi modici, secondo una tradizione che si tramanda da anni.
    Il Mercato di Resina è nato nel 1944 quando lungo la strada si smerciavano oggetti e vestiti trafugati ai convogli americani di passaggio, si è poi sviluppato e ingrandito fino a diventare uno dei luoghi più caratteristici della città degli Scavi. Dopo un periodo buio che ha coinciso con il post terremoto degli anni Ottanta, il mercato ha vissuto una nuova epoca di rilancio negli anni Novanta. Tra il 2007 e 2009 imprenditori attivi nel settore del turismo hanno organizzato mini tour guidati tra i vicoletti attigui offrendo informazioni ai turisti sulla storia del vintage e sulle tradizioni legate alla vicina Basilica di Santa Maria a Pugliano che svetta sulla piazza omonima. E solo nel 2017 alunni dell'alberghiero 'Adriano Tilgher' nell'ambito di un protocollo di alternanza scuola - lavoro tra l'Istituto e il Comune di Ercolano hanno accompagnato nel periodo natalizio carovane di turisti nella strada del vintage. Di recente, studenti dell'Istituto Orientale di Napoli impegnati in attività di tirocinio hanno indicato ai turisti giunti all'info point della Circumvesuviana il percorso da seguire per Pugliano. Il mercato di Resina è molto frequentato da giovani napoletani ma anche da costumisti di Cinecittà. Proprio qui, infatti, sono stati presi gli abiti di scena di film come 'I cento passi', 'La meglio gioventù', 'Prima dammi un bacio'. A rilanciare la tradizione del vintage è la Cooperativa Mercato di Resina presieduta da Ciro De Gaetano titolare di un negozio di abiti uomo - donna, tappa per sarti e artisti. ''I primi abiti di Andrea Sannino (artista originario di Ercolano, ndr) sono stati presi qui, servivano per un servizio fotografico tra il molo borbonico e piazza Pugliano. Negli anni sono passati da qui Angela dei Ricchi e Poveri, Eugenio Bennato e tanti altri'' spiega. ''La Cooperativa è presente ogni anno a Dimaro in Trentino, al ritiro della squadra del Napoli Calcio e ai giocatori ci presentiamo con il nostro logo augurando un felice Campionato''. De Gaetano con una punta d'orgoglio dice ''Abbiamo organizzato negli anni Resina by night per rilanciare il vintage e sfilate con le scuole per avvicinare i più giovani alla passione per la moda. Ma oggi c'è ancora tanto da fare e da lavorare''. (ANSA).
   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook