Sabato, 19 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo

Cresce l'uso del digitale nei viaggi, il 25% delle persone paga via smartphone

Se è vero che ognuno di noi prende lo smartphone in mano più di 200 volte in una giornata, sempre più volte ci troviamo a cercare, a prenotare e a pagare tramite questo strumento anche viaggi e vacanze. Quella degli acquisti digitali nel settore travel è una salita decisa e costante: nel 2019 raggiungono i 15,5 miliardi di euro con una crescita prevista che si conferma del 9%, come nel 2018.

A prevalere sono ancora le prenotazioni effettuate tramite desktop (+4%, 77% del totale) ma oggi quasi una transazione su 4 (23%) avviene da mobile (solo smartphone), che fa segnare una crescita del 32% rispetto al 2018. Emerge dalla sesta edizione dell'Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo della School of Management del Politecnico di Milano presentato al TTG Travel Experience.

I trasporti si confermano la categoria principale (62%), seguiti da alloggi (30%) e pacchetti e tour (8%). Relativamente a strumenti e canali di vendita, il canale diretto rappresenta ancora il 68% delle prenotazioni, principalmente per il peso dei trasporti; continua a crescere in misura maggiore il transato derivante dai canali indiretti (+10%) sul totale del mercato digitale ma la quota di mercato delle Online Travel Agency e dei vari siti aggregatori rimane stabile al 32%. "Il mercato cresce anche grazie agli attori 'tradizionali': in particolare il campione di Tour Operator intervistato dell'Osservatorio, che copre il 70% del mercato, ha registrato una crescita media del 7%" afferma Filippo Renga, Direttore dell'Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo del Politecnico di Milano.

"Da una parte - aggiunge - entrano in gioco soluzioni come chatbot, assistenti virtuali o sistemi che offrono automaticamente proposte personalizzate sulla base delle informazioni raccolte. Dall'altra, i dati confermano come sia ancora cruciale il ruolo dell'esperienza umana: il 23% dei turisti digitali prenota in agenzia i propri viaggi". E per capire quali sono le regioni che più stanno intercettando il trend digitale per il quarto anno consecutivo Travel Appeal (partner Microsoft) ha assegnato gli Oscar di Italia Destinazione Digitale. L'Alto Adige è la regione con la migliore reputazione online. La regione più accogliente è il Trentino, quella più amata dai turisti stranieri il Veneto, la più recensita le Marche. Dove si mangia meglio? Secondo i turisti stranieri e non, in Toscana, che si aggiudica il premio di regione con la miglior reputazione food, mentre alla Puglia va il premio Be Active, le sue sono le più apprezzate esperienze outdoor. L'oscar è stato assegnato sulla base della più ampia analisi mai realizzata utilizzando la tecnologia Azure: sono state prese in considerazione 21 milioni di recensioni pubblicate online - 8 milioni in più rispetto all'edizione precedente - tra settembre 2018 e agosto 2019.

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook