Lunedì, 03 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Viaggi

Home Viaggi La Spina confermato alla guida delle Pro Loco siciliane

La Spina confermato alla guida delle Pro Loco siciliane

CATANIA (ITALPRESS) - "Ripartiamo dai programmi e dai progetti avviati in questi anni, con sempre più voglia di rilanciare i nostri luoghi. In un momento non semplice per il comparto turistico e a fronte di una timida riapertura sul fronte degli eventi, siamo ben consapevoli che le Pro Loco possono fornire un contributo di primo piano". Lo ha affermato Antonino La Spina, subito dopo la rielezione alla guida del comitato siciliano dell'Unpli - Unione Nazionale delle Pro Loco; la Spina è anche presidente nazionale in carica.
La votazione ha confermato Paolo Savatteri (Pro Loco Porto Empedocle) nel ruolo di vicepresidente regionale e disegnato anche la governance che resterà in carica per i prossimi 4 anni, definendo la composizione del consiglio regionale, della giunta esecutiva, del collegio dei probiviri e dell'organo di controllo. L'assemblea si è tenuta nei locali di una struttura alberghiera di Zafferana; ai lavori è intervenuto anche il sindaco della cittadina etnea, Salvo Russo.
In Sicilia le Pro Loco sono 276 e prestano una costante attività votata alla promozione e all'accoglienza turistica, alla tutela e valorizzazione del patrimonio immateriale culturale; azione che non si è fermata nemmeno nei mesi precedenti.
"Nel corso del lockdown - ha proseguito La Spina - le nostre associazioni sono state vicine ai territori, declinando la propria attività con iniziative di solidarietà a sostegno delle famiglie e interventi di animazione svolte sul web. A livello nazionale - ha sottolineato - sono oltre 60mila gli eventi delle Pro Loco spazzati via dal Covid-19, molti quelli in programma nella nostra isola".
In una stagione estiva che è contraddistinta dal turismo di prossimità le "Pro Loco rappresentano un punto di riferimento certo, agevolando la fruizione di borghi e località, assicurando anche l'animazione territoriale", ha aggiunto La Spina
Nel corso dei lavori sono stati passati in rassegna anche le iniziative di maggior successo delle Pro Loco siciliane e i risultati centrati in occasione degli eventi promossi dall'Unpli ("Sagra di qualità" e concorso "Salva la tua lingua Locale").
Conferiti anche due premi speciali a Giovanni Indorato, 87 anni, presidente della Pro Loco di Sommatino, nel nisseno, dal 2002 e nel mondo Pro Loco da oltre 26 anni; e Ignazio Di Giovanna, della Pro Loco Montevago. I riconoscimenti sono stati assegnati, in entrambi i casi, "per lo straordinario impegno profuso quotidianamente a supporto delle Pro Loco".
Ecco la composizione degli organi del comitato regionale Sicilia dell'Unpli.
Consiglio regionale: Paolo Savatteri e Filippo Vitello (Ag), Loreto Ognibene e Onofrio Raimondi (Cl), Antonino Carciotto, Dario Longhitano e Giuseppe Sanfilippo (Catania), Filippo Selvaggio (Enna), Santi Gentile, Antonino Casilli e Calogero Gambino (Me), Angela Ciminello, Santina Costantino e Giuseppe Trupiano (Pa), Antonino Campisi (Rg), Giuseppe Pecorella, Maria Scavuzzo e Filippo Vitello (Tp).
Giunta regionale: Paolo Savatteri (Pro Loco Porto Empedocle), Loreto Ognibene (Pro Loco Vallelunga Pratameno), Giuseppe Sanfilippo (Pro Loco Maniace), Maria Rita Speciale (Pro Loco Calascibetta), Santina Costantino (Pro Loco Capaci), Giorgio Caccamo (Pro Loco Ispica), Luca Fazzino (Pro Loco Lentini), Maria Scavuzzo (Pro Loco Vitese).
Collegio dei probiviri: Ignazio Di Giovanna (Pro Loco Montevago), Massimiliano Ragusa (Pro Loco Troina) e Salvatore Spadaro (Pro Loco Santa Venerina).
Organo di controllo regionale: Salvatore Sammatrice (Pro Loco Acate), Leonardo Torrisi (Pro Loco Riposto), Francesco Vizzini (Pro Loco Agrigento).
(ITALPRESS).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook