Sabato, 08 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca "Furbetti" dei rifiuti a Messina, 300 multe con le fototrappole

"Furbetti" dei rifiuti a Messina, 300 multe con le fototrappole

Telecamere nascoste in vari punti della città filmano gli abbandoni: in un mese la Polizia municipale ha elevato sanzioni per 147.000 euro

Non servono più i pattugliamenti in borghese per acciuffare chi non resiste alla tentazione malsana di gettare i rifiuti ovunque e a qualunque ora. In città ci sono 25 fototrappole, apparecchi che si attivano ad ogni movimento di un mezzo o di una persona e che registrano un filmato della zona in cui sono state posizionate di nascosto dalla Polizia Municipale. Sono facilmente occultabili e possono essere spostate da un luogo all’altro. Dopo qualche giorno i vigili vanno a raccogliere le registrazioni e poi risalgono, specie attraverso le targhe dei mezzi, a chi ha commesso l’abbandono fuori legge.

Nel solo mese di marzo, il personale della Municipale dedicato al servizio fototrappole ha accertato 319 violazioni con sanzioni pari a 147.900 euro. Dai sacchetti dei rifiuti agli pneumatici, la gente abbandona di tutto, anche laddove i cassonetti non ci sono da tempo.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook