Sabato, 18 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Centinaia di auto distrutte dalla grandine, paura sull'A1 tra Parma e Piacenza - VIDEO

Centinaia di auto distrutte dalla grandine, paura sull'A1 tra Parma e Piacenza - VIDEO

Parabrezza in frantumi, carrozzerie ammaccate e tanta, tanta paura. E’ quanto accaduto nel pomeriggio nel tratto dell’A1 compresa tra Parma e Piacenza e immortalato in centinaia di foto e video che hanno fatto il giro dei social network. Centinaia di mezzi crivellati dalle palle di ghiaccio che hanno costretto gli automobilisti a fermarsi creando gravi disagi al traffico. Tanto che è stata necessaria anche la chiusura - per oltre due ore, fino alle 19.20 - del tratto autostradale, sul quale sono stati registrati pure diversi tamponamenti.

La situazione più drammatica si è vissuta nei pressi di Fidenza in direzione Milano. Il maltempo si è abbattuto all’improvviso nel Nord Italia con vento e nubifragi che hanno devastato anche campi, vigneti e frutteti mentre, al contrario, il Sud soffre della mancanza di piogge ormai da tre mesi. I social network oggi si sono riempiti di foto e video degli automobilisti in panne lungo l’Autosole. In molti hanno raccolto la grandine, mentre alle loro spalle scorrevano lentamente le auto devastate dai colpi. Vetri e parabrezza distrutti o completamente ammaccati, con molti automobilisti costretti ad attende i mezzi di soccorso.

Nella stessa zona oggi una tempesta di vento e pioggia ha creato ingenti danni in un’area che va dal fiume Po sino a Salsomaggiore Terme, passando per Colorno, San Polo di Torrile e Fidenza. Alcuni stabili sono stati scoperchiati dal vento, centinaia le abitazioni da cui sono volate a terra le tegole. A Villarotta di Luzzara, nella Bassa Reggiana, un pensionato di 78 anni è stato colpito da una vetrata caduta all’interno di un capannone dell’azienda di famiglia. Il maltempo ha fatto danni anche nella provincia di Modena, dove si registrano anche tre feriti. La pioggia intensa, il vento forte e la gradine hanno colpito in modo particolare Sassuolo, ma anche le zone di Maranello, Castelnuovo Rangone e Castelfranco Emilia. Raffiche di vento registrate anche nella Bassa Modenese. A Novi un albero è caduto centrando un furgone che era in transito su una strada provinciale, due le persone ferite. Una terza persona, sempre a Novi, risulta aver avuto bisogno dell’assistenza dei sanitari sempre a causa del maltempo. Danni e chiamate ai vigili del fuoco anche in altre zone del Nord Italia.

Flagellata in particolare la provincia di Cremona con coperture e auto danneggiate, piante cadute, case e negozi allagati e qualche coltivazione squassata. Chiuso in via precauzionale anche un centro commerciale dove si sono staccati alcuni pannelli di copertura. Una violenta grandinata con chicchi grossi come noci si è poi abbattuta su buona parte dell’Oltrepò Mantovano. I Comuni più colpiti sono stati Suzzara e Gonzaga dove si sono verificati gravi danni all’agricoltura. Fortunatamente non si registrano feriti. Danneggiate dalla grandine anche molte auto, i cui conducenti sono stati colti di sorpresa. La situazione non sembra migliorare nelle prossime ore. Il Dipartimento della Protezione Civile ha infatti emesso una nuova allerta meteo che prevede ancora precipitazioni diffuse, che localmente potranno essere anche molto intense e accompagnate da grandinate, fulmini e forti raffiche di vento, su Piemonte, Lombardia, Veneto, Liguria, Emilia-Romagna e alta Toscana. Il Dipartimento ha anche valutato per la giornata di domani una allerta arancione su gran parte della Lombardia.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook