Giovedì, 21 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Video Cultura X Factor 2020: il lametino Naip si ferma a un passo dalla vittoria, Cattelan ai saluti...

X Factor 2020: il lametino Naip si ferma a un passo dalla vittoria, Cattelan ai saluti...

È mancato tanto così. Ma alla fine - come dicono quelli bravi - ciò che conta è il percorso. Che si tratti di un modo per digerire meglio una sconfitta o di uno sprone per chi, comunque, è arrivato molto in alto, alla fine cambia poco. Perché il lametino Naip è stato uno dei personaggi più interessanti di X Factor 2020.

Nella finalissima di giovedì, il ventinovenne calabrese lascia tutti di stucco. Per l'ennesima volta. Non è sufficiente, però, sfoggiare un cavallo di battaglia del suo mentore Mika, Lollipop. Non a caso l’istrionico artista libanese è salito sul palco al fianco di Naip. Neanche questo basta, neanche questo, però, sminuisce la cavalcata di Michelangelo Mercuri (dietro al nome d’arte si cela sempre la normalità...) che con il suo inedito Attenti al loop ha «spacato», per dirla con le parole del maestro Mika. Un tormentone che va ben al di là del podio mancato. Perché, sì, nel caso di Naip, il percorso è molto più importante del traguardo. Soprattutto perché la strada è tracciata e il cantante lametino è già un personaggio riconoscibile. E credibile.

Il podio

Alla fine la spunta la sgargiante (solo nel colore dei capelli) Casadilego . Una ragazza normale ma dal talento indiscusso che vince edizione anormale. Senza pubblico, senza applausi. Meritati, nel suo caso. L’ha guidata un (giudice) esordiente, Hell Raton. E l’ha guidata fino alla vittoria finale. Già, Vittoria, come il titolo del brano con cui supera la concorrenza dei Little piece of marmelade. Terzo Blind.

Un addio a sorpresa

La scena, oltre a Casadilego, se la prende anche il conduttore Alessandro Cattelan. Per meglio dire: l'ex conduttore Alessandro Cattelan, che getta la spugna in diretta dopo aver raggiunto la doppia cifra di conduzione del noto talent con una dichiarazione che merita la standing ovation dei giudici (anche perché il pubblico non c'è...): «È stato un viaggio meraviglioso - ha affermato con la voce rotta dall'emozione e gli occhi languidi - la fine di un'era della mia vita incredibile. Ringrazio tutti voi per essermi stato vicino. Non mi capita spesso di restare senza parole, stavolta invece è così».

 

 

 

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook