Venerdì, 14 Dicembre 2018
stampa
Dimensione testo

Riqualificazione edilizia, in Sicilia al via cantieri per quasi 20 milioni di euro

Quasi 20 milioni di euro: è il flusso finanziario fin qui prodotto dal progetto “Riqualifichiamo l’Italia” in circolo nel sistema economico dell’Isola. Il report dei lavori è stato presentato questa mattina da CNA Sicilia in occasione della propria assemblea annuale, celebrata a Palermo, dove è intervenuto il presidente della Regione, Nello Musumeci.

“Si tratta di uno strumento destinato a rilanciare le imprese e contestualmente a creare posti di lavoro – hanno spiegato i vertici della Confederazione – rivendicando la paternità del modello, partito proprio dalla Sicilia. Lo abbiamo ideato e sperimentato noi – hanno detto con orgoglio il presidente, Nello Battiato, e il segretario, Piero Giglione - ed è stato concepito e strutturato per dare la possibilità ai condomìni, che vogliono effettuare lavori per l’efficientamento energetico e opere antisismiche, di usufruire delle agevolazioni Eco-bonus e Sisma-bonus, monetizzando subito, ecco il vantaggio offerto dalla nostra piattaforma, la cessione del credito di imposta, pagando così solamente la quota residua, la forbice va dal 25 al 35%,  che risulta non coperta dagli incentivi statali”.

La novità ha trovato un notevole interesse da parte di amministratori di condominio, progettisti ed imprese. Di seguito i numeri del report dei lavori in Sicilia:

CANTIERI APERTI O IN FASE DI DEFINIZIONE (tot. importo € 6.000.878,41)

  1. Provincia di Agrigento: n° 4 interventi importo  € 1. 776. 380,00
  2. Provincia di Palermo: n° 2 interventi importo  € 2.733. 000,00
  3. Provincia di Trapani: n° 1 intervento importo     €  295.927,70
  4. Provincia di Catania: n° 1 intervento importo   € 696.643,56
  5. Provincia di Messina: n.1 intervento importo  € 498.927,15

CANTIERI IN AVVIO ENTRO IL PROSSIMO TRIMESTRE (importo totale  €  13.748.205,70)

  1. provincia di Messina: n° 4 interventi importo  € 1.713.379,15
  2. provincia di Palermo: n°6 interventi importo   € 11.618.701,78
  3. provincia di Caltanissetta: n°1 intervento importo  € 239.511,44
  4. provincia di Siracusa: n°1 intervento importo  € 176.612,33

 Artigiani, piccoli e medi imprenditori, operatori del turismo e del commercio legati alla CNA questa mattina si sono ritrovati nel capoluogo siciliano anche per un momento di incontro e di confronto per dibattere, approfittando dell’intervento del Presidente Musumeci, sui temi dello sviluppo economico e sulle nuove strategie  da mettere in campo per  sostenere il lavoro produttivo.

“Centriamo l’Impresa” è stato il titolo, piuttosto emblematico, scelto per celebrare l’evento che è servito pure per tracciare il consuntivo del 2018. “Non possiamo che essere soddisfatti per come sono andate le cose – affermano Battiato e Giglione – sono stati mesi di grande lavoro, difficili, ma senz’altro proficui. Abbiamo avviato parecchie iniziative e progetti e abbiamo raccolto i primi importanti frutti: nel campo del turismo esperienziale, nel settore della riqualificazione del patrimonio edilizio e in quello della formazione con la recente firma del protocollo di intesa con l’assessore Lagalla sul terreno del trasferimento e contaminazione dei saperi, valorizzando le competenze dei mestieri artigianali per favorire l’orientamento dei giovani nel mondo del lavoro.

Nel corso della mattinata, spazio infine a momenti dedicati alla premiazione dell’iniziativa “Motori di Futuro”, con ben 22 operatori economici della CNA che si sono alternati  sul palco, e al riconoscimento “Gogòl” con la presenza, nelle vesti di ambasciatrice del sorriso, della palermitana  Marcella Li Brizzi, campionessa italiana paralimpica di schema.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X