Domenica, 19 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Musica

Home Video Musica Pubblicità occulta nel video "Mille" di Fedez? Antitrust: "Nessuna istruttoria"

Pubblicità occulta nel video "Mille" di Fedez? Antitrust: "Nessuna istruttoria"

«Al momento non è stato avviato nessun procedimento istruttorio sul video musicale della canzone "Mille» di Fedez (feat. Achille Lauro e Orietta Berti)». E' quanto sottolinea l’Antitrust in una nota in merito ad una notizia riportata ieri dal Codacons, che indicava anche i riferimenti della pratica (n. DS2926) di denunciaper pubblicità occulta alla Coca-Cola".

Il Codacons, contestualmente, aveva ribadito, come già detto in passato, che "al centro della vicenda non c’è il testo del brano musicale che, pur rimandando più volte alla nota bevanda, rientra nella libertà di espressione artistica e non è mai stato contestato ma il videoclip della canzone che – spiega l'associazione – non avrebbe rispettato le disposizioni dell’Antitrust secondo cui gli spettatori devono essere adeguatamente informati anche nei video musicali circa l’inserimento di marchi a scopo commerciale. Avviso che è presente nella pagina ufficiale del video di "Mille" pubblicata su Youtube ma che sembra del tutto insufficiente, dal momento che l’Antitrust in tema di video musicali ha disposto che debba essere reso palese l’inserimento di prodotti a fini commerciali, prevedendo segnali in sovrimpressione che avvisino circa la presenza di marchi a scopo promozionale".

Secondo il Codacons, l’Antitrust avrebbe puntato il proprio faro sul videoclip di Fedez (feat. Achille Lauro e Orietta Berti) aprendo "una apposita pratica volta ad accertare la violazione delle disposizioni in materia di pubblicità occulta. In tal senso l’Autorità avrebbe inviato delle precise richieste di informazioni ai soggetti interessati, che ora dovranno rispondere delle accuse mosse. Ove al termine dell’istruttoria fosse confermata la violazione delle disposizioni vigenti in tema di consumatori, i responsabili rischiano una sanzione fino a 5 milioni di euro".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook