Mercoledì, 22 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Noi Magazine

Home Video Noi Magazine Su Noi Magazine l'impegno degli studenti nelle azioni di sostenibilità ambientale

Su Noi Magazine l'impegno degli studenti nelle azioni di sostenibilità ambientale

La sostenibilità e il contributo determinante della scuola e dei giovani nella tutela ambientale domani sull'inserto Noi Magazine,  nelle quattro edizioni di Gazzetta del Sud: Messina, Reggio, Cosenza e Catanzaro-Crotone-Lamezia-Vibo. Sulle prime pagine l'intervento di saluto della sottosegretaria all'Istruzione Barbara Floridia, che il 15 aprile alle 11 dialogherà in diretta youtube con gli studenti di Noi Magazine durante il webinar del giovedì.

In prima pagina sull'edizione di Messina i lavori degli studenti dell'Ic Pascoli Crispi, protagonisti del webinar  “I ragazzi e l’ambiente - Giovani protagonisti di condotte responsabili”, promosso dalla Società Editrice Sud nell’ambito del progetto “Gazzetta del Sud in classe con Noi Magazine”, che si terrà domani a partire dalle 11.15 in diretta sul canale youtube di Gazzetta del Sud.  Ospiti dell'incontro Giovanna Lucia Piangiamore, geofisica ricercatrice dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e Fabrizio Trapuzzano, funzionario dell’Arpa Calabria. Dopo i saluti del presidente di Ses Lino Morgante e dei dirigenti scolastici Angelina Benvegna, Aldo Trecroci e Agazio Domenico Servello, interverranno il presidente dell’AssoCea Messina Francesco Cancellieri, il direttore scientifico di ArpaCal Michelangelo Iannone. Subito dopo la parola passerà agli studenti, che dialogheranno con gli ospiti.  L’evento web, al quale parteciperanno anche i rappresentanti delle consulte studentesche calabresi, sarà moderato dalla giornalista Natalia La Rosa, responsabile dell’inserto “Noi Magazine”.

Tra i temi e le scuole presenti sull'edizione di Messina di Noi Magazine: la figura femminile e la parità di genere, tra l'omaggio e la denuncia, con i contributi dei Licei Maurolico, Archimede e S. Ignazio di Messina,  degli Istituti Comprensivi Catalfamo,  Gravitelli Paino, Tremestieri, S. Margherita, Evemero di Messina e Balotta di Barcellona. Il liceo scientifico Galilei di Spadafora rilegge le parole coraggiose nel volume di Gianrico Carofiglio, mentre lo scientifico Archimede racconta l'incontro degli studenti con il magistrato Sebastiano Ardita.  Dal Comprensivo Manzoni l'analisi sui nuovi parametri di valutazione nella scuola Primaria, mentre l'Ic Enzo Drago racconta del premio ricevuto per una gita "digitale" molto speciale. Sull'uso responsabile del web tornano gli studenti degli istituti Mazzini e Giovanni Paolo II di Capo d'Orlando, mentre i ragazzi degli Ic La Pira Gentiluomo e Paradiso descrivono l'emozionante collegamento con la base polare del Cnr. Dal liceo classico Trimarchi di S. Teresa di Riva una riflessione sul tempo del covid mentre le studentesse del liceo Ainis ripercorrono i contenuti del webinar promosso da Unime con l'intervento del prof. Giuliano Amato su globalizzazione, populismi e democrazia. Dal Comprensivo Mazzini Gallo le emozioni dell'incontro della scorsa settimana con l'Unesco sui beni culturali e ambientali. Gli studenti dell'Ic Torregrotta descrivono invece un'appassionante lezione di educazione civica sulla Costituzione e il Tricolore, raccontando inoltre dei progetti musicali dell'istituto.

Il sociologo Unime prof. Marco Centorrino descrive il fenomeno dei "personal media" come ad esempio il nuovo social "Clubhouse" mentre sul festival di Sanremo tornano gli studenti universitari di UniVersome con la loro personale analisi musicale. Sempre sulla pagina Atenei dello Stretto il resoconto del webinar sulla parità di genere promosso dall'Ateneo di Messina e patrocinato dall'Accademia dei Pericolanti e dall'associazione Alumnime, con la premiazione di due neolaureate nel corso dell'incontro in cui è stato presentato il volume di studi dedicati alla prof.ssa Antonella Cocchiara
Sull'edizione di Catanzaro-Crotone-Lamezia-Vibo la "scuola inclusiva" sotto la lente della professoressa dell'Unical Antonella Valenti intervistata da Giovanna Bergantin che presenta un focus sugli effetti della pandemia e le modalità di rientro in classe con particolare attenzione agli studenti con disabilità; al tema dell'inclusione è collegato anche il testo preparato dal Liceo scientifico Berto di Vibo che racconta i progetti di integrazione della scuola e il ruolo della musica in classe; su inclusività e barriere da abbattere si sofferma anche il coordinamento regionale delle Consulte provinciali studentesche della Calabria.
Il webinar del 4 marzo con l'Unesco è raccontato dagli studenti del Liceo "Borrelli" di Santa Severina mentre l'Ite De Fazio di Lamezia Terme presenta le sue proposte per "salvare" l'ambiente dai rifiuti che vedono i giovani protagonisti. Il Convitto nazionale "Filangieri" di Vibo racconta invece i quattro secoli di storia dell'Istituto. E dalla festa della donna a Sanremo gli studenti del Liceo Campanella di Lamezia parlano di stereotipi e violenza per andare oltre l'8 marzo. Un'intervista a mister Coronavirus è proposta dalla scuola secondaria "Alighieri" di Nicotera. L'Iis Pertini Santoni di Crotone interviene sull'utilizzo in sicurezza della rete, mentre per I sogni sotto i riflettori dell'Itt Malafarina di Soverato: una studentessa rivolge un "appello" ai giovani a non arrendersi mai. La Rubrica dell'Alberghiero di Soverato presenta il galateo a tavola con gli studenti.

Nell'edizione di Cosenza il Liceo “Silvio Lopiano” racconta l’importanza della cultura e della lingua greca mentre la prima pagina è dedicata all’esperienza dell’Istituto comprensivo di Fuscaldo protagonista del webinar sui beni culturali organizzato da “Noi Magazine” con l’Unesco. L’Istituto di istruzione superiore “Erodoto di Thurii” di Cassano all’Jonio ha organizzato assieme al presidio di “Libera” un dibattito dedicato all’emergenza ‘ndrangheta, mentre sei studenti del Liceo “Julia” di Acri sono tra i finalisti regionali delle Olimpiadi di Italiano e si raccontano su Noi Magazine. Sull'inserto anche l'esperienza dell’Ipseoa e del Convitto di Paola nel superare le difficoltà create dall’emergenza Covid. Lezioni in cortile o nei parchi pubblici per l’Istituto comprensivo di Mandatoriccio mentre l’Iss di Cariati ha dialogato con don Tonino Vattiata nella Giornata dedicata alla giustizia sociale. Gli alunni del Comprensivo di Crosia hanno invece incontrato Vivian Salomon, figlia di sopravvissuti all’Olocauto in collegamento da Tel Aviv.

Sull'edizione di Reggio i contributi dei ragazzi conducono ad un viaggio attraverso diverse esperienze. A Villa San Giovanni gli studenti dell'Istituto comprensivo "Giovanni XXIII" hanno celebrato la giornata dell'otto marzo attraverso il ricordo di due donne coraggiose che hanno sfidato la mafia: Lea Garofalo e Rossella Casini, approfondendo poi il tema dei diritti delle donne africane. Sempre sul fronte dell'impegno sociale gli studenti dell'Istituto comprensivo reggino  Galluppi-Collodi-Bevacqua hanno incontrato on line la nipote di Peppino Impastato, il giornalista ucciso dalla mafia a Cinisi. Una testimonianza improntata al ricordo e alla consapevolezza. A Bianco i piccoli dell'Istituto "Macrì" hanno raccontato l'inverno con colori e filastrocche. Mentre attraverso i protagonisti delle fiabe gli studenti dell'Istituto comprensivo "San Francesco" di Palmi hanno  iniziato un viaggio nelle emozioni. Dalla "Radice-Alighieri" di Reggio arrivano diversi spunti: per un verso si propone un approccio diverso al fenomeno del bullismo, pensando al disagio vissuto dal bullo; dall'altro si affida al registro descrittivo del fumetto la lettura dei versi di Dante. L'Università per stranieri di Reggio "Dante Alighieri", invece, assieme alla Città Metropolitana investe sull'alta formazione attraverso nuovi master descritti sulla pagina Atenei dello Stretto.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook