Venerdì, 03 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Noi Magazine

Home Video Noi Magazine Caro Ministro Bianchi, ti scrivo: oggi le lettere su Noi Magazine e l'incontro web di GDS Academy

Caro Ministro Bianchi, ti scrivo: oggi le lettere su Noi Magazine e l'incontro web di GDS Academy

Sulle prime pagine le lettere degli studenti al ministro dell'istruzione Patrizio BIanchi che domani alle 11 inaugurerà gli incontri istituzionali di GDS Academy dialogando con loro in diretta sul canale youtube della Gazzetta del Sud
Oggi il consueto appuntamento del giovedì con Noi Magazine, l'inserto di Gazzetta del Sud dedicato all'istruzione "scritto dai ragazzi, fatto per i ragazzi" in tutte le edizioni di Gazzetta del Sud: Messina; Catanzaro-Crotone-Lamezia-Vibo; Cosenza e Reggio. Sulle prime pagine le lettere degli studenti al ministro dell'istruzione Patrizio Bianchi che domani alle 11 inaugurerà gli incontri istituzionali di GDS Academy dialogando con loro in diretta sul canale Youtube della Gazzetta del Sud. Alle 13,30 sulle frequenze di Radio Antenna dello Stretto, un Noi Magazine tutto da ascoltare all'interno del programma "A Stretto Contatto" condotto da Antonella Romeo, che approfondirà i contenuti dell'inserto con la responsabile del progetto Natalia La Rosa. Alle 13,45 il servizio televisivo su Noi Magazine in onda durante il telegiornale di RTP:  sia la radio che la tv possono essere seguite anche in diretta streaming sul sito gazzettadelsud.it.
Oggi in prima pagina e nel paginone dell'edizione di Messina le lettere al ministro scritte dagli studenti degli istituti  di ogni ordine e grado, dalle elementari alle superiori, aprendo il cuore su desideri e paure e lanciandosi in richieste e proposte: a scrivere i licei Archimede, La Farina, Maurolico, S. Ignazio, Ainis, l'istituto di istruzione superiore Jaci, gli istituti comprensivi Gravitelli Paino, Manzoni Dina e Clarenza, Pascoli Crispi, Catalfamo di Messina, e gli Ic Torregrotta e Foscolo di Barcellona.
Una pagina intera è dedicata alla settimana della RiGenerazione lanciata dal Ministero dell'Istruzione, inaugurata stamane a Roma dal ministro Bianchi e dalla sottosegretaria Barbara Floridia con delega alla transizione ecologica. Tutte le scuole italiane sono state coinvolte nel Piano RiGenerazione scuola che attraverso quattro pilastri legati alle tematiche della sostenibilità intende apportare un cambiamento radicale nelle abitudini e nei comportamenti, sin dai banchi di scuola.
A tal fine, ma non solo, sono stati diramati bandi che mettono a disposizione delle scuole 12 milioni di euro per progetti in vari ambiti: tutti i dettagli su Noi Magazine, assieme ai progetti "green" avviati dall'IIs Maurolico-Galilei nelle sedi di Messina e Spadafora e dall'Istituto superiore Copernico di Barcellona.
Sull'inserto prende il via oggi una nuova rubrica che sarà curata dai liceali del Bisazza di Messina, i quali ogni settimana approfondiranno uno degli obiettivi di Agenda 2030, mentre il Nautico Caio Duilio racconta i successi sportivi dei suoi alunni. Dal Liceo Galilei il brindisi per il compleanno della radio, amica speciale da quasi cento anni, mentre dall'Ic S. Margherita l'applauso per i Maneskin che il 6 apriranno il concerto dei Rolling Stones a Las Vegas. L'Ic Giovanni Paolo II di Capo d'Orlando riflette sulla lunga strada della parità di genere, mentre l'Ic Tremestieri con la scuola Martino approfondisce il tema drammatico dello sfruttamento minorile. Sulle ricorrenze di questi giorni, Ognissanti, la Commemorazione dei Defunti, la Festa dell'Unità nazionale e delle Forze Armate che cade proprio oggi i lavori del liceo Trimarchi di S. Teresa, delle scuole Pascoli e S. Margherita e dell'Istituto Jaci le cui studentesse propongono anche una riflessione in inglese su Halloween. L'Ic Enzo Drago racconta la partecipazione al percorso di orientamento proposto dall'Università di Messina, con il Dipartimento Scipog e con il supporto di Alumnime e Noi Magazine. Sul clamoroso furto di dati alla Siae, non da hacker ma da "pirati", interviene il sociologo Unime prof. Marco Centorrino, mentre sulla pagina Atenei dello Stretto gli studenti di UniversoMe raccontano attraverso la voce dei loro colleghi  gioie e disagi del ritorno alle lezioni in presenza. Nella stessa pagina il trionfo dei vincitori della Start Cup Unime, con le loro originali idee d'impresa, e le attività di supporto che a partire da domani saranno dedicate agli studenti fuori corso.
Sull'edizione di Catanzaro-Crotone-Lamezia-Vibo le lettere al ministro Patrizio Bianchi inviate dagli studenti del “Nautico” di Pizzo, dal Liceo Campanella di Lamezia Terme, dagli alunni della scuola media dell’Istituto comprensivo di Spilinga e dall’ITTS “Scalfaro” di Catanzaro. 
Giovanna Bergantin illustra le opportunità offerte dagli Istituti Tecnici Superiori, mentre il liceo classico “Borrelli” propone nuove materie da studiare a scuola. Il Polo Tecnologico “Rambaldi” di Lamezia e il liceo classico “Borrelli” di Santa Severina raccontano l’esperienza vissuta al  “Sustainable future debate” a Diamante.  Gli studenti dell’Istituto professionale dei servizi alberghieri Ipsseoa di Soverato protagonisti dell’incontro con l’Avis, a favore della cultura della donazione del sangue.  Della nuova serie coreana Squid Game parlano gli alunni del liceo “Campanella” di Lamezia, mentre le Consulte studentesche della Calabria puntano l’attenzione sull’importanza del 4 Novembre e sul ricordo dei tantissimi ragazzi caduti durante le guerre.  L’Ite “De Fazio” di Lamezia riporta gli effetti del lockdown sui ragazzi e la necessità di avviare laboratori di musica e teatro per riattivare l’emotività.
Nuovo appuntamento con gli Eroi di Carta, storie di miti ed eroi dalla tradizione classica a cura del liceo classico “Borrelli” di Santa Severina. Protagonisti di questa terza puntata Amore e Psiche.  L’Istituto tecnico tecnologico “Malafarina” di Soverato ha invece  ospitato scuole provenienti da Turchia, Spagna, Olanda e Romania nell’ambito del progetto Erasmus+.
Nell'edizione di Cosenza al ministro Bianchi hanno scritto il Liceo classico di San Demetrio Corone, il Liceo scientifico “Enrico Fermi” di Cosenza, l’Istituto di istruzione superiore di Bisignano, l’Istituto comprensivo “Roberta Lanzino” di Cosenza, il Liceo scientifico di Cariati e gli istituti comprensivi di Montalto Taverna e Fuscaldo. Sopralluogo fotografico e topografico per gli allievi del Polo tecnico scientifico “Brutium” di Cosenza finalmente impegnati in attività all'aperto. Un progetto legato all’utilizzo dei droni viene raccontato dall’Ipsia di Acri. Un'iniziativa solidale quella avviata dall’Associazione genitori del Basso Jonio cosentino mentre l’Istituto di istruzione secondaria superiore “Erodoto di Thurii” di Cassano all’Jonio vola a Pescara per scoprire i segreti dell’intelligenza artificiale.
Sull'edizione di Reggio, gli studenti raccontano al ministro dell'Istruzione Bianchi, la scuole che vorrebbero. In tante lettere indicano al rappresentante del Governo che sarà presente al webinar di Noi Magazine le priorità su cui intervenire. Da dove cominciare? Per gli studenti dell'Istituto comprensivo Macrì di Bianco dalla palestra che manca nella loro scuola e poi servirebbero interventi strutturali per ridurre le distanze tra Nord e Sud. Gli studenti dell'Istituto Telesio Montalbetti chiedono più laboratori per apprendere sul campo le nozioni studiate sui libri.
Introspettiva la ricerca che hanno condotto gli studenti dell'Istituto comprensivo Giovanni XXIII di Villa San Giovanni che hanno affrontato il tema dell'amicizia e dell'empatia. Dedicata alla musica le attività dell'Ic Catanoso De Gasperi, gli studenti sono stati impegnati in una master class con il maestro Pusceddu. I ragazzi dell'Ic Radice-Alighieri di Catona hanno avuto modo di conoscere e intervistare il campione olimpico Nino Barillà a cui hanno rivolto tante domande sulla sua carriera costruita con impegno e dedizione. Mentre azioni concrete per il riscatto sociale sono state promosse dalle attività del garante dei diritti dei minori della città metropolitana, Mattia Emanuele, nel territorio di San Luca.
Tornano con un ricco medagliere accolti dai vertici dell'Ateneo, gli studenti del dipartimento di Agraria che hanno partecipato alle olimpiadi di silvicoltura.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook