Giovedì, 07 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Noi Magazine

Home Video Noi Magazine Su "Noi Magazine" Sanremo e la scuola che fa riflettere tra inclusione, bullismo e memoria

Su "Noi Magazine" Sanremo e la scuola che fa riflettere tra inclusione, bullismo e memoria

Torna domani il tradizionale appuntamento del giovedì con l'inserto di Gazzetta del Sud. Tanti spunti di riflessioni con gli istituti scolastici di Messina-Sicilia; Catanzaro-Crotone-Lamezia-Vibo; Cosenza e Reggio

Torna domani il consueto appuntamento del giovedì con Noi Magazine, l'inserto di Gazzetta del Sud dedicato all'istruzione in tutte le edizioni di Gazzetta del Sud: Messina-Sicilia; Catanzaro-Crotone-Lamezia-Vibo; Cosenza e Reggio.
Tanti gli spunti di riflessione offerti dalle ricorrenze che si celebrano in questi giorni e riprese nei lavori degli istituti partecipanti al progetto Gazzetta del Sud in classe con Noi Magazine. Dei contenuti dell'inserto, come ogni giovedì, si parlerà anche alle 13,30 in diretta su Antenna dello Stretto nell'ambito del programma A Stretto Contatto condotto da Antonella Romeo. La radio può essere seguita anche in streaming su gazzettadelsud.it

Edizione di Messina

In prima pagina l'analisi condotta da Giovanna Bergantin sul report Istat relativo alla partecipazione di studentesse e studenti con disabilità al percorso scolastico. Nella stessa pagina, la giornata dei Calzini Spaiati, iniziativa legata all'inclusione, raccontata dagli istituti Evemero, S. Ignazio, Manzoni Dina e Clarenza, Giovanni XXIII, La Pira Gentiluomo, Tremestieri, Gravitelli Paino, Catalfamo.
Una storia di libertà e coraggio dall'Itis Antonello: lo studente Liam John racconta il suo difficile percorso alla ricerca dell'identità di genere.
Il festival di Sanremo e i suoi tanti spunti di riflessione: il sociologo Unime, Marco Centorrino, analizza il fenomeno del Fantasanremo, divenuto dilagante anche in chiave di "cultura partecipativa", il Liceo La Farina coglie l'invito a combattere atteggiamenti di odio sociale lanciato sul palco dall'attrice Lorena Cesarini, mentre dall'Istituto Foscolo di Barcellona arriva la biografia dei Måneskin. Sull'argomento anche la riflessione di Universome, che evidenzia il carattere "rivoluzionario" di un festival caratterizzato dall'ampia apertura al dialogo e ai generi musicali.
Spazio al Giorno del Ricordo che si celebra domani con l'omaggio alle vittime delle foibe: a ricordarlo l'Istituto Cannizzaro Galatti, che propone anche numerosi lavori sul tema del bullismo cui è stata dedicata la giornata di sensibilizzazione del 7 febbraio seguita giorno 9 dal Safer Internet Day. Sullo stesso tema anche l'istituto Jaci, che ha incontrato la polizia postale, e l'Ic La Pira Gentiluomo. E proprio sui temi della legalità e del contrasto anche al bullismo sono incentrati gli incontri promossi nelle scuole dall'Arma dei carabinieri, i cui ufficiali si sono recati negli istituti di S. Margherita e di Milazzo.
Il paginone centrale è dedicato al Giorno della Memoria con i lavori di numerosi istituti: il Liceo Maurolico ripercorre il viaggio diffuso promosso dal Ministero nel luoghi italiani della Shoah, mentre l'IIs Copernico di Barcellona evidenzia il ruolo importante anche dei canali web nella sensibilizzazione sull'argomento. Approfondimenti sono svolti dai Comprensivi Mazzini, S. Margherita, S. Francesco di Paola, Enzo Drago, Catalfamo, Pascoli Crispi. Alla tragedia del bimbo marocchino Ryan, morto dopo essere caduto in un pozzo, è rivolto il pensiero del Collegio S. Ignazio, mentre l'Ic Mazzini Gallo ricorda la prof.ssa Augusta Turiaco a un anno dalla scomparsa. Sui temi ambientali riflette l'Ic Giovanni Paolo II di Capo d'Orlando. Dal Liceo Archimede le considerazioni sugli ultimi due anni vissuti in pandemia, mentre il liceo Bisazza prosegue nell'analisi degli obiettivi dell'Agenda 2030 con il Goal9 e l'Ic Tremestieri racconta la storia del piccolo migrante Mustafa. Il Liceo Galilei analizza i valori dello sport, mentre l'Istituto Nautico si sofferma sull'importanza della lettura.

Edizione di Catanzaro-Crotone-Lamezia-Vibo

Ecco gli istituti scelti dai calabresi: Giovanna Bergantin approfondisce i primi dati delle iscrizioni per il prossimo anno scolastico. L’ITT “Malafarina” di Soverato racconta l’esperienza vissuta da una rappresentanza di studenti e docenti in Romania grazie al progetto Erasmus+, mentre gli studenti del Liceo Scientifico “Berto” di Vibo Valentia affrontano il problema dei terremoti in Calabria, intervistando la sismologa Saraò e sottolineando l’importanza della cultura della prevenzione. Le Consulte studentesche provinciali della Calabria raccontano dell’incontro avuto con il capo della procura di Catanzaro Nicola Gratteri. Lezione “a distanza” con l’Antartide al Polo Tecnologico “Rambaldi” di Lamezia Terme, dove gli studenti si sono collegati con la base di ricerca “Zucchelli”. Gli alunni del Liceo Scientifico di Decollatura, studiando Dante, hanno proposto un ipotetico dialogo tra Beatrice e Gemma in Paradiso. Il Liceo Classico “Borrelli” di Santa Severina “attualizza” gli eroi del passato proponendo una riflessione su Giovani e classici: tra gloria e oblio. Torna la rubrica Cari “Amici” vi scrivo del Polo della musica e della danza “Campanella” di Lamezia, con l’analisi dell'ultima puntata del talent show condotto da Maria De Filippi. Gli studenti dell’Istituto Nautico di Pizzo Calabro offrono una riflessione sul futuro della compagnia di bandiera Ita Airways “corteggiata” dai colossi Msc e Lufthansa. L’Istituto Alberghiero di Soverato ha invece messo a punto un progetto per riscoprire i borghi nel territorio, custodi di bellezze nascoste.
Torna la rubrica “Letti per voi” dell’Istituto “Primo Circolo” di Vibo Valentia con il libro “Wonder” di Raquel Jaramillo Palacio. E sempre del “Primo Circolo” è l’analisi sulla tendenza che ha rapito gli italiani: il FantaSanremo e anche la riflessione in occasione della “Giornata dei calzini spaiati”: l’unicità abbatte ogni barriera. Il Liceo Artistico “Colao” di Vibo Valentia aderisce alla “Settimana dello studente”, organizzando giornate di incontri e laboratori per dare alla scuola un nuovo volto. Gli studenti dell’Ite “De Fazio” di Lamezia hanno invece raccontato il derby storico di calcio Vigor Lamezia-Sambiase. Infine, la rappresentazione realizzata da un’alunna della scuola di primo grado di Decollatura dedicata alla pace e la poesia “Una bambina” scritta da una studentessa del Liceo Linguistico “Campanella” di Lamezia.

Edizione di Cosenza

Le studentesse dell’Iis ”Enzo Siciliano” di Bisignano raccontano l’amore da Catullo al palco di Sanremo. I liceali di San Demetrio Corone rileggono il passato scoprendo tracce di pandemie analoghe all’emergenza Covid-19. I piccoli dell'Istituto comprensivo di San Pietro in Guarano hanno vissuto il Giorno della memoria con le storie sagge dei coniglietti Flon Flon e Musetta. Sfida filosofica per i liceali dello Scientifico “Fermi” di Cosenza. Lo storico Giuseppe Ferraro ha dialogato sull’importanza della memoria con gli studenti del Polo Brutium di Cosenza e dell’Iis di Cariati.
Apprendimento condiviso dell’inglese nei corsi organizzati dal Liceo scientifico “Scorza” di Cosenza. L’Ipsia-Iti di Acri protagonista d’una giornata dedicata alla Robotica tra prototipi e lavoro di officina. Gli alunni dell’Istituto comprensivo di Montalto hanno analizzato in classe l’Agenda globale per lo sviluppo sostenibile approvata dall’Onu. Dalle classi alle aule del tribunale di Castrovillari per gli allievi di Ite e Liceo scientifico di Mirto nell’ambito di un percorso di alternanza scuola-lavoro. Giornata dei calzini spaiati nell’Istituto comprensivo di Castiglione Cosentino e nell’Istituto di istruzione superiore di Cariati. Ragazze e ragazzi dell’Iis “Pizzini Pisani” di Paola hanno dialogato virtualmente con la book blogger e giornalista Giulia Ciarapica. Primo numero per il “Gazzettino” dell’Istituto comprensivo di Cariati.

Edizione di Reggio

Un accorato appello per salvare il mondo dall'inquinamento. Gli studenti dell'Ic Giovanni XXIII ribadiscono la necessità di invertire la rotta all'insegna degli obiettivi tracciati da Agenda 2030. La libertà di espressione è il tema affrontato dall'istituto comprensivo Cassiodoro Don Bosco di Pellaro che affrontano il problema dopo aver visto il film The Post. All'Ic Macrì di Bianco i piccoli sono stati impegnati con lo studio delle stagioni e dell'inverno. Una lettera accorata al presidente Mattarella è stata scritta dagli alunni dell'Ic Telesio Montalbetti. All'Ic Galluppi Collodi Bevacqua si celebra la giornata dei calzini spaiati mentre all'Ic San Francesco di Palmi attraverso la musica si rielabora la tragedia dell'Olocausto.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook