Giovedì, 29 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Sanremo

Home Video Sanremo Sanremo: Amadeus fa da autista ai Maneskin, superospiti della prima serata

Sanremo: Amadeus fa da autista ai Maneskin, superospiti della prima serata

La favola ha preso il via un anno fa. Dal palco dell'Ariston, che ha tremato sotto la loro spinta a tutto rock con Zitti e Buoni.

Da Sanremo, dal festival della canzone italiana, l'uragano Maneskin ha travolto prima l'Eurovision Song Contest (ed è grazie alla loro vittoria che la manifestazione a maggio torna in Italia, a Torino) e poi si è allargato a macchia d'olio, portando i quattro ragazzi romani negli show americani più importanti, ad aprire il concerto dei Rolling Stones a Las Vegas, a conquistare nomination agli American Music Awards, ai Brit Awards, agli Mtv Emas dove hanno ottenuto il titolo di miglior artista rock dell'anno (prima vittoria di un artista italiano in una categoria internazionale), a partecipare a festival prestigiosi come il Coachella, in Texas, il Rock in Rio, e il Lollapalooza. In programma anche un tour europeo (e nei palazzetti italiani), al momento rimandato a cause delle restrizioni per la pandemia.

Ogni promessa è debito. E così Amadeus esce dall'Ariston per andare a prendere i Maneskin in albergo, come gli aveva detto convincendoli a tornare al festival dopo la vittoria dell'anno scorso. Guidando una golf car elettrica, Ama, vestito da chauffeur, ha portato i ragazzi in teatro guidando per le strade di Sanremo. La prima standing ovation di questa edizione del festival l'Ariston la tributa proprio ai Maneskin. La band romana che dopo la vittoria di undici mesi fa è andata alla conquista del mondo ha riproposto Zitti e Buoni, con la quale hanno anche vinto l'Eurovision Song Contest. "A noi sembra l'altro ieri di essere stati su questo palco. È bellissimo, questa accoglienza è meravigliosa e lo rende ancora più speciale", ha detto Damiano a nome di tutta la band.

Si commuove Damiano, il frontman dei Maneskin, alla fine della seconda uscita del gruppo. Il cantante, dopo aver cantato il brano 'Coraline' e aver ricevuto il tributo del pubblico, si commuove fino alle lacrime. Amadeus lo applaude e lo abbraccia.

Con 6 dischi di diamante, 133 platino e 34 oro a livello globale e quasi 4 miliardi di streaming su tutte le piattaforme digitali, i Maneskin sono gli italiani più ascoltati al mondo su Spotify nel 2021.

© Riproduzione riservata

PERSONE: ,

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook