Mercoledì, 05 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Sanremo

Home Video Sanremo Morandi e Jovanotti, una coppia che pensa "Positivo". E l'Ariston impazzisce

Morandi e Jovanotti, una coppia che pensa "Positivo". E l'Ariston impazzisce

E la sorpresa alla fine è arrivata: Lorenzo Jovanotti è arrivato a dare la scossa al festival e soprattutto a dare man forte a Gianni Morandi per il quale ha firmato il brano in gara "Apri Tutte le porte". Ariston in visibilio (e in piedi a ballare) per i gemelli diversi, stessa energia, stessa forza, stessa voglia di divertirsi, che si scambiano favori intonando alcuni successi dell'uno e dell'altro.

Da Occhi di ragazza a Penso Positivo, passando per Un mondo d'amore e Ragazzo fortunato. Il finale è suggellato da un abbraccio di Jova con l'amico di una vita Ama.

"Questo è il festival degli amici"

«E' il Festival degli amici: Gianni, una bellissima esperienza, Fiore che ci guarda col plaid e il mio amico Amadeus». C'è spazio anche per un dialogo tra due vecchi amici, Jovanotti e Amadeus, sul palco dell’Ariston. «Se mi avessero chiesto come saresti stato 35 anni fa quando facevamo un programmino su Rai1 - ricorda il cantante -. avrei detto: 'Sarà così: preciso, professionale, simpatico, sorridente, bellissimo, in una sola parola: bravo». Jovanotti ha rievocato i tempi in cui «Claudio Cecchetto aveva riunito intorno a sé degli "scappati di casa" come Fiorello, Gerry Scotti, Linus, gli 883. C'erano i ragazzi di via Panisperna che avevano fatto degli studi che hanno portato alla bomba atomica, noi facevamo "bombettine" di allegria".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook