Martedì, 16 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo

Riparte MasterChef Italia: nuova sfida in tv tra fornelli e padelle

Una nuova sfida tra fornelli e padelle, cucina italiana e contaminazioni internazionali, per la nuova edizione italiana di Masterchef pronta a partire.

Il talent show culinario di Sky e prodotto da Endemol Shine Italy, che dal suo arrivo sui piccoli schermi italiani ha in qualche modo cambiato la percezione della cucina e delle sue tante interpretazioni, quest’anno prende il via già stasera, dalla sfida di Masterchef All Stars, ovvero una battaglia a suon di ricette tra alcuni dei più amati aspiranti chef delle passate edizioni, alcuni dei quali hanno mancato per un soffio il primo posto del podio nella cucina di Sky e adesso potranno giocarsi la loro rivincita sugli avversarsi di un tempo.

Alla 'sfida definitiva' si rivedranno personaggi che avevano già lasciato il loro segno nel pubblico del talent, vuoi per simpatia, antipatia o particolari doti ai fornelli, come Almo Bibolotti, Daiana Cecconi, Maradona Youssef, Alberto Menino, Rubina Rovini e diversi altri, per un totale di sedici concorrenti che le proveranno tutte per primeggiare tra primi piatti, secondi e dolci. A giudicare gli sfidanti, saranno gli chef Bruno Barbieri e Antonino Cannavacciuolo, già soprannominati i «Jack Lemmon e Walter Matthau della cucina televisiva italiana». I due saranno anche tra i giudici dell’ottava edizione italiana di Masterchef Italia, in partenza invece il 17 gennaio, quando sugli sgabelli della giuria si siederanno anche l’ormai veterano di lungo corso Joe Bastianich e il nuovo arrivato, lo stellato Giorgio Locatelli che da Londra è tornato a lavorare in Italia dopo tanti anni proprio per Masterchef.

«E' il mio debutto - ha detto Locatelli, con una carriera costruita all’estero dove ha cominciato a muoversi vent'anni fino ad ad arrivare al suo ristorante londinese e di fama mondiale, la Locanda Locatelli - perché fino ad oggi in televisione avevo lavorato per i documentari della BBC, ma mai per un programma come questo».

Locatelli è una celebrità nel mondo della cucina internazionale e a Masterchef porta la sua esperienza di chef stellato tra la capitale britannica, Parigi e Dubai, con partenza dalla cucina del suo Lago Maggiore.

«E' stato difficile trovare un quarto moschettiere sapendo di averne già tre veterani - ha detto Nils Hartmann, responsabile dei contenuti originali di Sky, durante la presentazione al Castello di Grinzate Cavour, che è anche la location di una prova in esterna del programma - e siamo andati a prenderlo fino a Londra perché sappiamo che è un cuoco rock'n'roll».

A Locatelli sarà anche dedicato il racconto di Masterchef Calling il 4 gennaio alle 19.40, su Sky Uno. Tra Mistery Box, Pressure Test e Invention Test, per le nuove puntate di Masterchef Italia sono attesi anche numerosi ospiti. Tra questi c'è anche il più che celebre Marco Pierre White, ovvero il primo enfant terrible dell’alta cucina, vera e propria rockstar della ristorazione internazionale e personaggio che ha aperto la strada a molti cuochi celebri di oggi. Oltre a White, ci saranno poi anche Iginio Massari, non solo in veste di pasticcere ma anche di giudice 'salatò, oltre ad Heinz Beck, cuoco tedesco premiato in carriera con tre stelle Michelin e Antonia Klugmann.

"Masterchef è entrato nei Guinnes World Records come format tv culinario più di successo al mondo - ha commentato Leonardo Pasquinelli, AD di Endemol Shine Italia - con un numero di paesi in cui è stato adattato in continua crescita e che quest’anno ha toccato quota sessanta».

Anche per l’ottava edizione del talent culinario che ha scelto anche di essere 'plastic free', ci sarà poi la striscia quotidiana di Masterchef Magazine, in onda dal 25 gennaio, alle 19.55, sempre su Sky Uno.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook