Venerdì, 07 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Video Società È morto Mario, il gestore del bar cantato da Ligabue in "Certe notti"

È morto Mario, il gestore del bar cantato da Ligabue in "Certe notti"

È morto a 80 anni Mario Zanni, il barista di San Martino in Rio (Reggio Emilia), reso celebre da Luciano Ligabue.

"Ci vediamo da Mario, prima o poi", il verso di 'Certe notti' che lo riguarda. Tutt'ora aperto con un'altra gestione, all'epoca, a metà anni '80, il suo era il bar River di via Forche, piccolo locale di paese, dove Liga e la sua band, agli albori della carriera, si rifugiavano dopo la sala prove per rifocillarsi e passare la serata.

In quel periodo il rocker di Correggio faceva il ragioniere in una ditta, mentre Mario dava "un colpo di straccio al banco del bar", per citare la canzone a lui dedicata.

Il bar poi traslocò nel 2001 in via della Resistenza, dove Mario aveva continuato a dare una mano insieme alla moglie Cordiana alla figlia Elisa, al 'Piccolo bar'.

© Riproduzione riservata

TAG:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook