Domenica, 03 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Video Società Justin Bieber con metà volto paralizzato: ho la sindrome di Rasmay Hunt

Justin Bieber con metà volto paralizzato: ho la sindrome di Rasmay Hunt

«Ho la sindrome di Ramsay Hunt legata a un virus che attacca il nervo nel mio orecchio e i miei nervi facciali causando una paralisi del volto». Lo annuncia Justin Bieber su Instagram allegando una sua foto con una metà del suo viso paralizzato.

«Ho la sindrome di Ramsay Hunt legata a un virus che attacca il nervo nel mio orecchio e i miei nervi facciali causando una paralisi del volto». Lo annuncia Justin Bieber su Instagram allegando una sua foto con una metà del suo viso paralizzato. «Per coloro che sono frustrati dalle cancellazioni dei miei prossimi show, posso dire che non sono ovviamente in grado» di effettuare una performance, aggiunge Bieber. «Andrà meglio, sto facendo molti esercizi per far tornare il mio viso alla normalità ci vorrò del tempo».

Che cos'è la sindrome di Ramsay Hunt?

La sindrome di Ramsay Hunt - si legge sul sito Amplifon.com - è una patologia neurologica derivata dalle conseguenze, spesso gravi, dell’infezione da virus Herpes Zoster che colpisce ogni anno circa 20.000 persone. Questo virus paralizza i nervi del volto e forma vesciche sull’orecchio esterno e interno, vicino al naso e alla bocca. A seconda delle caratteristiche che la compongono, è possibile riconoscere 3 tipi di sindrome di Ramsay-Hunt. La riattivazione del virus herpes zoster è alla base dell’insorgere della sindrome di Ramsay Hunt.  Il virus responsabile della varicella, infatti, può rimanere dormiente nei nervi e riattivarsi anni dopo.

Tra i sintomi più comuni della sindrome di Ramsay Hunt troviamo: paralisi dei muscoli facciali sul lato colpito dall’infezione transitoria o permanente; sfoghi, eruzioni cutanee e vesciche intorno all’orecchio; vertigini dalla durata di giorni o settimane; secchezza oculare; perdita dell'udito, può essere permanente oppure risolversi parzialmente o completamente; cambiamenti nella sensazione del gusto; dolore all'orecchio.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook