Lunedì, 06 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Video Sport Vialli, il campione delle rovesciate. Indimenticabile quella di Cremona nel 1994 VIDEO

Vialli, il campione delle rovesciate. Indimenticabile quella di Cremona nel 1994 VIDEO

Gianluca Vialli se n'è andato nel giorno dell’Epifania, a 58 anni, in una clinica di Londra, lontano dai clamori del mondo del calcio che ha amato e del quale è stato protagonista assoluto, fra gli anni '80 e '90. Prima che il tumore lo mettesse ko, ha vinto tutto quello che poteva.

Nato a Cremona il 9 luglio 1964, il suo talento, la gioia che trasmetteva fuori dal campo hanno segnato un’epoca. Così come la sua amicizia con l’attuale ct dell’Italia, Roberto Mancini. Loro due, assieme a un "gruppo di amici", hanno issato la Sampdoria di Paolo Mantovani (per Gianluca un secondo padre) sul tetto del campionato di Serie A e non solo: le hanno permesso di arrivare un minuto dalla Coppa dei Campioni, vinta a Wembley dal Barcellona grazie a un siluro sparato da Ronald Koeman su punizione. E dire che, in quella sera londinese, Vialli fu più volte a un passo dal vantaggio, graziando il portiere Zubizarreta. Eroe di un calcio senza tempo, icona di spensieratezza e enorme simpatia, poi di eleganza; quell'accuratezza nel vestire, quel suo sapersi mostrare con classe e stile, gli hanno fatto meritare il soprannome di lord del calcio. Nella sua formazione ha influito anche l’ironia di un personaggio assolutamente sopra le righe - dissacrante e carismatico - come Vujadin Boskov.

Grande esuberanza fisica, tecnica, corsa e grandissime capacità balistiche. Grande attaccante d'area di rigore, rimarranno indelebili le sue rovesciate. Indimenticabile quella di Cremona, in casa della Cremonese la sua ex squadra: era il 23 ottobre del 1994 quando la Juve sbanca lo "Zini" grazie ad una magica rovesciata del bomber bianconero: cross dalla destra per Ravanelli, Penna Bianca la spizzica di testa e diventa un assist per Vialli che si coordina in elevazione trovando uno spettacolare gol in rovesciata con l'aiuto della traversa.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook