Sabato, 25 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Tokyo 2020

Home Video Tokyo 2020 Tokyo 2020: Jacobs si commuove sul podio: "Ora sto realizzando. Adesso mi sposo" IL VIDEO

Tokyo 2020: Jacobs si commuove sul podio: "Ora sto realizzando. Adesso mi sposo" IL VIDEO

A sei giorni dalla fine delle Olimpiadi di Tokyo 2020, l’Italia tocca quota 29 medaglie e supera il suo bottino complessivo di Rio 2016 e di Londra 2012, 28 in entrambe i casi. L’argento di Vanessa Ferrari è infatti il ventottesimo podio dei Giochi giapponesi, e l’Italia ha già la certezza del ventinovesimo, un oro o un argento domani dalla vela, nel Nacra-17. Il medagliere azzurro a oggi conta 4 ori, 9 argenti e 15 bronzi. A Rio furono 8-12-8, a Rio, 8-9-11.

Jacobs si emoziona sul podio

"Ora che ho la medaglia al collo sto iniziando a realizzare quello che ho fatto. Da ieri mattina non chiudo occhio, stanotte non ho neanche provato a dormire, era impossibile. Essere qui è qualcosa di magnifico, neanche nei sogni lo avevo immaginato così bello. E’ qualcosa di speciale, particolare, sono la persona più emozionata e contenta di questo mondo, è fantastico". Lo ha dichiarato Marcell Jacobs dopo aver ricevuto la medaglia d’oro olimpica sul podio dello stadio nazionale di Tokyo. "Ho guardato la medaglia, il percorso fatto, i sacrifici, le difficoltà incontrate che però mi hanno aiutato - ha aggiunto l’azzurro ai microfoni della Rai - Questa medaglia pesa tantissimo, è bellissima. Il futuro? Adesso sarà il mio allenatore a dover essere bravo a capire e gestire i miei prossimi impegni, io mi godo questa medaglia". Jacobs conferma anche il matrimonio a breve con la sua compagna: "Sicuramente l’anno prossimo coroneremo anche il sogno di sposarci". «Mia madre ha detto che batto il record di Bolt? Non è per niente un’esperta, 3 decimi sono veramente tanti. Lui ha fatto la storia dell’atletica e questi paragoni non facciamoli proprio».

Il rapporto col papà

«Mio padre mi ha scritto prima della gara dicendomi che credeva in tutto quello che io ho fatto e che potevo fare grandi cose, dopo la gara mi ha fatto tantissimi complimenti e mi ha scritto che spera di vedermi presto». Così Marcel Jacobs, medaglia d’oro nei 100 metri alle Olimpiadi di Tokyo, al termine della cerimonia di premiazione, in riferimento al rapporto ricostruito con il genitore in età adulta.

 

Tamberi e Barshim si scambiano l'oro

Sul podio del salto in alto delle Olimpiadi di Tokyo 2020, Gianmarco Tamberi e Mutaz Barshim (oro ex aequo) si sono scambiati le medaglie e si sono di nuovo abbracciati. Per primo è stato suonato l’inno del Qatar, poi quello dell’Italia. Come Marcell Jacobs, anche Tamberi ha cantato l’inno sotto la mascherina.

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook