Martedì, 25 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Vertenza Atome2, lavoratori a secco
CRISI NERA

Vertenza Atome2, lavoratori a secco

ato me 2, dusty, rifiuti, sindacati, Sicilia, Archivio

In provincia di Messina la crisi non conosce latitudini e investe ogni settore lavorativo. In questi giorni, come denunciato dalla segretaria della Fp Cgil Clara Crocè,  nei Comuni del comprensorio dell’AtoMe,  i lavoratori della Dusty ormai con le lettere di licenziamento in tasca, stanno rivendicando pane e lavoro.  Nel corso della riunione l’Ufficio provinciale del Lavoro, lo scorso 5 novembre, la ditta ha sancito i 244 licenziamenti: «I sindaci invece di   riunirsi  per  definire  una strategia  atta ad assicurare il pagamento delle sette mensilità  ai lavoratori  e la continuità del servizio - dichiarano Clara Crocè (Fp Cgil) e Carmelo Pino Segretario del settore e Enzo Testa (Fit Cisl) -  utilizzano il sistema delle ordinanze di urgenza,  per affidare il servizio ad  altri soggetti, innescando  una reazione a  catena assolutamente incontrollabile». Secondo quanto spiegato dai sindacati, il problema si è verificato nel comune di Oliveri , dove il primo cittadino, spiegano, avrebbe emesso «una ordinanza affidando il servizio di raccolta rifiuti alla ditta Caruter. Questa circostanza - continuano Crocè, Pino e Testa - ha provocato la guerra tra i lavoratori delle due Ditte . E’ inammissibile,  per questo abbiamo già scritto alla Procura della Repubblica di Patti, affinché si possa far luce su tutta la vertenza che sta provocando un grave clima di tensione sociale».

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook