Domenica, 15 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
GAZA

Raid senza tregua
Uccisi 9 bambini

L'esercito israeliano ha colpito finora "mille obiettivi terroristici" e Israele è pronto ad estendere le operazioni in maniera significativa". Nel quinto giorno di conflitto tra lo Stato ebraico e Hamas - segnato da nuovi raid sulla Striscia con la dolorosa morte di bimbi e da altri razzi sparati alla volta di Tel Aviv - Benyamin Netanyahu ha riunito il consiglio dei ministri a Gerusalemme avvertendo che Israele è pronta ad andare fino in fondo.

Il tragico bilancio di bambini uccisi durante i raid e' salito nel pomeriggio a nove. Altri cinque bambini e tre adulti morti sono stati estratti dalla macerie di una casa nel rione Nasser di Gaza, secondo fonti giornalistiche locali spiegando che appartengono alla famiglia Adalu.

Lo spettro ovviamente è quello di una imminente operazione di terra, mentre le voci di una possibile tregua mediata dall'Egitto che si rincorrono da ieri non trovano al momento riscontri sul terreno, sebbene anche stamani un alto responsabile palestinese a Gaza ha evocato un possibile cessate il fuoco "tra oggi e domani" e un emissario israeliano è arrivato al Cairo a bordo di un aereo privato per una serie di colloqui con le autorità egiziane.

Il segretario generale dell'Onu Ban Ki Moon sarà domani al Cairo e incontrerà il ministro degli esteri Kamel Amr e martedì il presidente Mohamed Morsi e il premier Hisham Kandil.

Oggi e' intervenuto anche il presidente Obama: 'Sosteniamo il diritto all'autodifesa di Israele, ma lavoriamo attivamente con tutte le parti nella regione per fermare il lancio di missili di Hamas senza ulteriori escalation di violenza'.

Ma per ora la battaglia sul campo indica una realtà diversa. Nella notte diversi raid dei caccia israeliani hanno colpito la torre dei giornalisti a Gaza, che ospita tra l'altro il canale tv Al-Quds vicino ad Hamas, ferendo sei giornalisti. Un cameraman palestinese avrebbe perso una gamba.

"Abbiamo colpito i tetti con le antenne utilizzate da Hamas per le sue attività operative", ha spiegato all'ANSA una portavoce militare. Il fatto è stato condannato dall'Associazione della stampa estera in Israele (Fpa). In mattinata invece Tsahal si è impadronito della frequenza 106.7 utilizzata da radio al-Aqsa di Hamas e ha mandato alla popolazione palestinese perentori messaggi: "State alla larga dai miliziani di Hamas, che giocano con le vostre vite".

Tre missili intanto sono stati lanciati anche oggi verso Tel Aviv (due intercettati dall'Iron Dome e uno caduto in mare), mentre un condominio è stato sventrato ad Asqhelon (nel sud di Israele) e decine di razzi sono piovuti su Eskol e su Shaar Ha Negev (si registra un ferito grave). Sul fronte di Gaza invece, con la tragica morte di tre bambini palestinesi (un anno, 18 mesi e 3 anni) sale a 54 il numero totale delle vittime, secondo il quotidiano Al-Quds. Altri due fratellini di 4 e 5 anni sono in gravi condizioni: i feriti del conflitto finora sarebbero oltre 500. Dal Cairo infine è stato annunciato che un'operazione degli F 16 israeliani è in corso per colpire i tunnel a Rafah tra l'Egitto e la Striscia di Gaza.

La delegazione della Lega araba guidata dal segretario generale Nabil el Araby si recherà a Gaza martedì. Lo riferiscono fonti della Lega spiegando che sono ancora in corso contatti per definire i partecipanti alla delegazione che sarà a livelli di ministri degli Esteri.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook