Sabato, 18 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo
APPELLO DEL SINDACO

"A Barcellona
non c'è futuro"

E' una vera e propria richiesta di aiuto quella che il sindaco di Barcellona Pozzo di Gotto, Maria Teresa Collica, ha lanciato dal Palacultura barcellonese, dove sono in corso le manifestazioni della prima delle due giornate dedicate al ventennale dell'omicidio del giornalista Beppe Alfano. 

"Siamo allo sfascio, non c'é futuro, servono i fatti - ha detto - Non è più tempo di belle parole, servono urgentemente i fatti. Qualcosa è cambiato in questi anni, sarebbe ingeneroso non ammetterlo. E la cosa che più è cambiata è proprio la sensibilità dei barcellonesi, che hanno dato segnali di risveglio sociale. Oggi, a 20 ani dall'omicidio di Beppe Alfano, il vertice del gotha mafioso è quasi tutto in carcere. Sono stati sequestrati ingenti patrimoni alla mafia e tutto questo non possiamo dimenticarlo. E' naturale avere paura di fronte a quello che continua ad accadere, ma la paura va trasformata in una reazione da parte dei cittadini. Possiamo chiedere il potenziamento delle forze dell'ordine, possiamo chiedere un maggiore impegno , ma certo opporre una sana e seria collaborazione da parte di ognuno di noi è importante. Le forze dell'ordine hanno già fatto tanto. Adesso dipende da ognuno di noi".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook