Venerdì, 30 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Racket case popolari rione Zen, 14 fermi
PALERMO

Racket case popolari
rione Zen, 14 fermi

case popolari, zen, Sicilia, Archivio
polizia

Gli agenti della Squadra Mobile hanno eseguito, in collaborazione con la Dia, 14 provvedimenti di fermo emessi dalla Dda per i reati di associazione a delinquere di stampo mafioso, tentata estorsione, violenza privata aggravata ed estorsione aggravata. Le indagini hanno accertato che i componenti del clan, utilizzando la forza di intimidazione tipica di Cosa Nostra, imponevano agli abitanti dei padiglioni ed alle attività commerciali della zona il pagamento di una somma di denaro, gestivano direttamente l'assegnazione delle case popolari attraverso un mercato parallelo ed illegale e interferivano su ogni iniziativa economico-imprenditoriale. L'organizzazione si occupava anche di far presidiare fisicamente da persone di fiducia gli alloggi popolari lasciati liberi dai legittimi assegnatari che avrebbero così perso il diritto alla casa. L'immobile veniva successivamente "riassegnato" dietro un compenso non inferiore ai 15 mila euro. I dettagli dell'operazione verranno forniti nel corso di una conferenza stampa che si terrà, stamani alle ore 11:00, presso i locali della ex Chiesa Santa Elisabetta, accanto la Squadra Mobile, alla presenza del Procuratore di Palermo Francesco Messineo e del questore Nicola Zito. (ANSA).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook