Mercoledì, 01 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio A lezione di fisica MasterClasses Unical
RICERCA

A lezione di fisica
MasterClasses Unical

fisica, ricerca, unical, Sicilia, Archivio
foto gazzetta del sud

Avvicinarsi, per un giorno, al mondo della Fisica delle Particelle attraverso un’esperienza di ricerca unica. Anche l’UniCal ha preso parte all’ “International Physics MasterClasses 2013”, un’iniziativa internazionale che ogni anno coinvolge circa diecimila studenti delle scuole secondarie superiori di 37 Paesi. Questi ragazzi si sono incontrati in ben 160 università o centri di ricerca per scoprire il mondo della Fisica delle Particelle diventando i protagonisti di un evento internazionale, promosso dal Cern di Ginevra e avviato nel 2005, a cui L’UniCal ha preso parte quest’anno per la prima volta. Nella mattinata, gli studenti (trentaquattro, due per ciascuna scuole superiore calabrese che ha aderito all’iniziativa) sono stati introdotti ad alcuni argomenti e metodologie della ricerca nel campo delle interazioni fondamentali, mediante alcune lezioni tenute da ricercatori ed esperti. Poi, nel pomeriggio, sono stati chiamati in prima persona a effettuare analisi di dati sperimentali "veri" presi da esperimenti al Large Hadron Collider , il più noto Superacceleratore di particelle di Ginevra.Alla fine della giornata, come in ogni collaborazione internazionale, i partecipanti di diverse sedi europee si sono collegate in videoconferenza per combinare i risultati ottenuti e per scambiarsi domande e commenti.L’ "International Masterclasses 2013" si svolge tra il 25 febbraio e il 22 marzo. L’appuntamento di oggi all’UniCal è stato organizzato dal Gruppo di Cosenza dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare , con la collaborazione del Dipartimento di Fisica. I dati che sono stati analizzati sono riferiti a eventi di produzione di bosoni W rivelati dall'esperimento Atlas di LHC. Tra questi eventi non è escluso che possano essere capitati anche quelli con produzione di una coppia di particelle W provenienti dal decadimento di un bosone di Higgs (quelle cioè che hanno dimostrato l’esistenza della “Particella di Dio”)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook