Lunedì, 17 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio " Berlusconi teme toghe, ma non se libererà facilmente "
PARLA INGROIA

" Berlusconi teme
toghe, ma non se
libererà facilmente "

"So che lui ha paura delle inchieste, dei magistrati in magistratura e in politica. Purtroppo dobbiamo deluderlo perché non si libererà facilmente di noi". Antonio Ingroia risponde cosi alle "provocazioni" mosse da Silvio Berlusconi dal palco di Piazza del Popolo. "Noi siamo fuori dal Parlamento per via della legge elettorale peggiore della storia, ma Berlusconi sarà cacciato dal Parlamento, perché era ineleggibile, ma tutelato da una legge che nessuno finora ha applicato". "Stia sicuro - continua Ingroia a margine del suo intervento sul palco in Piazza Ss. Apostoli dove ha partecipato alla manifestazione organizzata da MicroMega - ci batteremo ugualmente per la legge che prevede la sua ineleggibilità". "Si può e si deve partire da qui - continua il fondatore di Rivoluzione civile - per ripristinare la legalità in un Paese che la legge la tiene sotto i piedi. Noi la Costituzione dobbiamo tenerla in alto, per questo oggi tanti italiani sono qui e per questo sono al loro fianco. L'ho sempre fatto: da magistrato, nella mia esperienza politica e continuerò, qualunque scelta prenda nelle prossime settimane". (ANSA)

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook