Lunedì, 21 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Svezia, non si ferma la rivolta nelle periferie
STOCCOLMA

Svezia, non si ferma
la rivolta nelle periferie

svezia, Sicilia, Archivio

Vetture sono state date alle fiamme nella notte fra sabato e domenica nelle periferie povere di Stoccolma e poliziotti sono stati presi a sassate da giovani immigrati. "Ci sono alcuni veicoli bruciati in diversi punti della capitale, ma non così tanti come nei giorni precedenti", ha dichiarato il portavoce della polizia, Lars Bystroem, alla radio svedese. E' la settima notte consecutiva di disordini a Stoccolma. Tuttavia non ci sono stati scontri fuori dalla capitale. 

Gli scontri in Svezia proseguono da una settimana mentre le forze dell'ordine chiedono rinforzi e il governo moderato di Fredrik Reinfeldt appare impotente a frenare le rivolte delle periferie povere e anzi sembra minimizzarne la portata. Il ministro dell'integrazione Erik Ullenhag ha detto che la stampa internazionale ha preso un abbaglio descrivendo i disordini di Stoccolma come causati da giovani arrabbiati: "Non si tratta di giovani delle periferie che protestano contro la societa",ha dichiarato, dimenticando di dire allora chi siano i veri protagonisti di questo aspro maggio svedese.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook