Domenica, 02 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Schianto in moto: grave centauro
NIZZA SICILIA

Schianto in moto:
grave centauro

Potrebbe essere stata la velocità, ma non è esclusa la presenza di altri mezzi, a provocare il gravissimo incidente che si è verificato ieri mattina sulla strada intercomunale Nizza di Sicilia-Fiumedinisi, lungo il rettilineo parallelo alla Sp 27 che collega i due paesi. Era ancora buio, circa le quattro, quando A. S., 39 anni, abitante a Roccalumera, pizzaiolo tra Taormina e Giardini, viaggiava da solo a bordo della sua potente moto, una “Cbr 600” di colore blu, in direzione Fiumedinisi. Dopo aver percorso il lungo rettilineo, il centauro, nel punto in cui la strada si congiunge con la Provinciale, avrebbe perso il controllo del mezzo forse per la presenza di un dosso, e dopo un “salto” di diversi metri, è andato a sbattere contro il guard rail della corsia di marcia. A seguito del tremendo urto il motociclista avrebbe fatto un “volo” di quasi 70 metri, finendo in un canneto sottostante, sul greto del fiume Nisi. Questa fortuita combinazione gli ha salvato la vita perché il fogliame delle canne ha attutito l’impatto. La motocicletta invece ha proseguito nella sua corsa, andando prima a sbattere sulla parte alta di un palo della pubblica illuminazione ed dopo aver toccato di nuovo l’asfalto, scivolando, si è fermata alla prima curva, al di là di una leggera salita in direzione Fiumedinisi. Dal punto esatto in cui il giovane ha perso il controllo della potente moto a quello del ritrovamento dello stesso mezzo, la scena dell’incidente è stata circoscritta per oltre 150 metri. L’uomo ha subito gravi lesioni in gran parte del corpo. Si trova adesso ricoverato al Policlinico di Messina in prognosi riservata e lotta tra la vita e la morte.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook