Martedì, 07 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Uccide con l'accetta il padrone di casa
LATINA

Uccide con l'accetta
il padrone di casa

cisterna, con l'accetta, padrone di casa, uccide, Sicilia, Archivio, Cronaca
commissariato barcellona

Gli arrestati da personale
della squadra mobile di Ragusa in collaborazione con il
commissariato della polizia di Stato di Vittoria sono
Massimiliano Avola, di 37 anni, ritenuto il leader del gruppo,
Enzo Rotante, di 43, Gianluca Rotante di 36, e Francesco
Guastella, di 53, ex guardia giurata. In esecuzione di
un'ordinanza emessa dal Gip di Catania è stato arrestato per
favoreggiamento un appartenente alle forze dell'ordine in
servizio a Vittoria, risultato, dalle indagini, avere "rapporti
abituali e significativi con Avola, al quale forniva anche
informazioni sulle indagini in corso"
   Secondo l'accusa, i primi quattro farebbero parte di un clan
riferibile a Cosa nostra che imponeva, attraverso una società di
vigilanza, 'La custode', che è stata sequestrata, i servizi di
'guardiania' a imprenditori di Vittoria e nelle zone limitrofe.
   Dalle indagini della polizia, emerge che il gruppo, facendo
leva sulla forza d'intimidazione attuata anche con furti e
danneggiamenti nei confronti di numerose aziende agricole, era
riuscita ad imporsi in regime di quasi 'monopolio' nel settore
della vigilanza. Dagli accertamenti delle forze dell'ordine sono
stati anche ricostruiti "abituali contatti e rapporti che il
gruppo criminale aveva con esponenti di altre organizzazioni
criminali di stampo mafioso".
   Le indagini della squadra mobile della Questura di Ragusa
sono state coordinate dal procurato capo di Catania, Giovanni
Salvi, e delegate al sostituto Valentina Sincero.

Un uomo ha ucciso a colpi d'accetta il proprietario della propria casa a Cisterna di Latina durante una lite ed é stato arrestato. La vittima, secondo quanto riferito, aveva 54 anni, l'omicida ne ha 37.

 Sul posto la squadra mobile di Latina e gli agenti del commissariato di Cisterna. L'uomo ha ucciso il padrone dell'appartamento in cui vive, poi ha chiamato il 113 e si é costituito. Il delitto é avvenuto stamani in un condominio di via Val Nerina, nel quartiere di Sant'Ilario a Cisterna di Latina. La telefonata alla polizia è arrivata intorno alle 8.30. L'omicida, che ha aspettato l'arrivo delle forze dell'ordine e si è consegnato, è romano e viveva a Cisterna da nove mesi

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook