Mercoledì, 08 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Renzi nuovo segretario Pd
PRIMARIE

Renzi nuovo segretario Pd

Matteo Renzi è appena salito sul palco del Obihall e ha voluto dire prima di tutto "Grazie a tutti" e poi ha ringraziato uno per uno gli avversari anche Gianni Pittella. - Subito dopo aver ringraziato i presenti Renzi si è rivolto ai suoi figli, "quando i papà e le mamme pensano anche ai figli degli altri il mondo è più giusto", alla moglie Agnese e ("lei sa perché"), al ''manipolo di pazzi'' rappresentati dai suoi collaboratori. Oggi qualche milione di italiani "vincendo lo stesso disgusto" è andato ai seggi ''per il giorno della proposta e per dire cosa vogliamo fare per l'Italia". Lo ha detto Matteo Renzi sottolineando che questa è la risposta al Vaffaday, "la risposta di chi non vuole insultare e non fa liste di proscrizione".

Su 2235 sezioni scrutinate, secondo il sito del Pd, Matteo Renzi è avanti con il 68,4%, pari a 283.314 voti, Gianni Cuperlo al 18,3 per cento, pari a 75.163, Pippo Civati al 13,4 per cento, pari 55.526.

Diretta spoglio sito Renzi, su 1,5 mln voti sindaco 69% - Matteo Renzi sempre nettamente avanti nello scrutinio delle schede delle primarie del Pd, con oltre un milione e mezzo di schede scrutinate secondo il sito voto.matteorenzi.it: 1053917 i voti per il sindaco di Firenze (69,10%), contro i 267387 di Gianni Cuperlo (17,50%) e i 204137 di Pippo Civati (13,40%).

Epifani, Renzi avrà vittoria molto forte - ''Si profila una vittoria molto forte di Matteo Renzi, molto forte soprattutto in regioni importanti, è un segno inequivoco che avrà un mandato democratico molto forte e una responsabilità molto forte''. Così Guglielmo Epifani commenta i dati in arrivo dallo scrutinio ai seggi.

Cuperlo chiama Renzi, auguri per consenso ampio - Un ''pensiero va a Matteo Renzi che da domani, in ragione di un consenso ampio, sarà segretario del Pd. L'ho sentito al telefono e gli ho fatto gli auguri per un incarico'' importante e ''difficile'' che avrà da domani. Così Gianni Cuperlo riconoscendo la vittoria al rivale Matteo Renzi. "L'unità del Pd è un valore profondo ma si basa sulla chiarezza reciproca, sulla trasparenza delle scelte e sulla forza del pensiero", ha aggiunto Cuperlo commentando l'esito delle primarie. L'impostazione data a una campagna che ha messo al centro la riscoperta dei valori della sinistra "non si esaurisce e sarà un contributo costante al quale cercherò di dedicare le mie energie". "Oggi è una pagina bella per la politica italiana che abbiamo scritto tutti insieme; una giornata importante per il Pd e per la qualità della nostra democrazia: non era facile, né scontato e c'è una ragione di orgoglio per la gente che si è messa in fila e ha scelto" di votare alle primarie: così Cuperlo ringraziando, tra l'altro, i volontari del Partito Democratico.

Civati, con questo gruppo dirigente possiamo vincere - "Con questo gruppo dirigente possiamo vincere le elezioni e possiamo soprattutto farle, le elezioni". Cosi' Pippo Civati nel commentare il risultato delle primarie, "Buon lavoro al segretario Renzi. Questo è il vero momento di fondazione del Partito democratico", afferma Civati. "Ho mandato un sms a Renzi: "Vabbè, così non vale". Perché la sua è una vittoria pienissima. Bisogna riconoscerlo: è stato più bravo di noi". Così Pippo Civati, nel commentare la vittoria di Matteo Renzi alle primarie per la segreteria del Pd. Rivolgo il mio "riconoscimento della vittoria a Renzi. Rinnovo la stima non persa per Gianni Cuperlo. Non mi è piaciuto molto D'Alema e lo dico, perché sono sincero".

Letta, con Renzi ora lavoro con spirito squadra - Con il nuovo segretario Matteo Renzi lavoreremo insieme con uno spirito di squadra che sarà fruttuoso, utile al paese ed al centrosinistra. Lo afferma il premier Enrico Letta. "Il Pd ha ancora una volta dimostrato la sua forza e la sua vitalita', le primarie rimangono uno straordinario strumento di partecipazione, che oggi da' forza alla nuova leadership del partito", ha aggiunto Letta nel commentare l'andamento delle primarie Dem. "Una partecipazione cosi' alta al voto e' fondamentale per fare del Pd un argine contro il populismo crescente. Complimenti ai candidati che hanno condotto battaglie all'altezza della sfida. Sono sicuro che ognuno di loro spendera' al meglio la legittimazione e il consenso ricevuti": così il premier Enrico Letta nel commentare l'andamento dello scrutinio delle primarie Pd.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook