Mercoledì, 08 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Armi e munizioni in manette 2 fratelli
MILAZZO

Armi e munizioni
in manette
2 fratelli

Sono stati i carabinieri del nucleo operativo radiomobile  di Milazzo, coadiuvati dal nucleo cinofili di Nicolosi  a mettere segno l’operazione giunta al termine di una   serrata attività investigativa.

In flagranza di reato sono stati arrestati i fratelli Giovanni e Sebastiano Triscari, due allevatori di 53 e 44, originari di Tortorici e residenti nel milazzese.  I militari erano da tempo sulle loro tracce e nella notte hanno fatto irruzione nell’azienda zootecnica da loro gestita, in contrada Masseria alle porte di Milazzo. Un’azienda molto estesa con diversi corpi di fabbrica che i militari hanno passato al setaccio per un paio di ore. Nei vari locali rinvenute  e sequestrate    2 pistole semiautomatiche e 3 fucili. Armi tutte perfettamente funzionanti, molte delle quali con matricola abrasa. Insieme con le armi, rinvenuta anche  una notevole quantità di munizioni di diverso tipo e calibro.

Inoltre trovati  numerosi calcioli e impugnature di fucili privi delle restanti parti, il che lascia pensare che all’interno dell’azienda si svolgevano   operazioni di modifica e  fabbricazione abusiva di armi da fuoco. Ma oltre ad armi e munizioni, in un'altra ala dell’azienda zootecnica, scoperti anche  pezzi di ricambio di autovetture varie, probabile provento di furto e due targhe appartenenti ad altrettante vetture risultate rubate. Giovanni e Sebastiano Triscari, entrambi già noti alle forze dell’ordine, si trovano adesso rinchiusi nel carcere di Gazzi.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook