Sabato, 21 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
LIVORNO

Si amputa il pene
e lo lancia oltre un muro

Si è amputato il pene e l'ha gettato oltre il muro di un parcheggio di Livorno, poi ha chiamato il 118 per farsi soccorrere: protagonista un trentenne residente in città ma di origine straniera. Il fatto è avvenuto stamani alle 5.30 in via Terreni.

L'uomo è stato subito soccorso dai volontari della Misericordia, intervenuti con un'ambulanza con medico a bordo, poi è stato operato d'urgenza all'ospedale.

Il trentenne ha usato un coltello per amputarsi il pene. Dopo essersi evirato, ha tamponato la ferita con bende e ghiaccio che aveva portato con sé per contrastare l'emorragia. Quindi ha chiamato soccorso col telefono. Non è la prima volta che il trentenne tentava di evirarsi: in passato aveva già tentato, ma senza riuscirci e il personale del 118 era intervenuto in tempo.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook