Venerdì, 30 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Fermato cargo con 70 tonnellate di stupefacente
PANTELLERIA

Fermato cargo
con 70 tonnellate
di stupefacente

Sequestro record di droga nelle acque del Mediterraneo. Una nave cargo battente bandiera del Togo, con a bordo circa 40 tonnellate di hashish, è stata fermata dalle unità aeronavali della Guardia di finanza al largo dell’isola di Pantelleria. La nave è stata trainata nel porto di Trapani da un rimorchiatore. Fermati i 16 componenti dell’equipaggio. L’operazione è il frutto della collaborazione internazionale tra Fiamme gialle, Maoc (Maritime analysis and operations centre) di Lisbona, autorità doganali francesi e Direzione centrale dei servizi antidroga di Roma. (AGI)
(AGI) - Roma, 25 giu. - La nave sospetta è stata individuata dall’ATR 42MP del Comando operativo aeronavale di Pratica di Mare mentre era in navigazione nel Mediterraneo occidentale e tenuta sotto osservazione fin quando, giunta a breve distanza dalle coste nazionali, è stata raggiunta e abbordata dalle unità navali d’altura della Guardia di finanza, dopo che il comandante si era rifiutato di fermarsi all’intimazione di "alt" per essere sottoposto a controllo. 
Rilevata la presenza a bordo dell’ingentissimo quantitativo di droga, che avrebbe reso sul mercato decine di milioni di euro, i finanzieri hanno sottoposto a fermo di polizia i 16 membri dell’equipaggio. Le indagini sono state coordinate dalla procura di Trapani. L’operazione ha richiesto l’impiego di aerei dotati di sofisticate apparecchiature di rilevamento e delle unità navali d’altura delle Fiamme gialle che effettuano vigilanza aeronavale nel Canale di Sardegna e nello Stretto di Sicilia per il monitoraggio delle rotte commerciali e la prevenzione e repressione dei traffici illeciti. 
Il maxi sequestro si aggiunge a quelli già eseguiti nelle precedenti operazioni condotte dal Comando operativo aeronavale della Guardia di finanza che, nell’ultimo triennio, hanno portato al sequestro di oltre 154 tonnellate di droga (80 di hashish, 67 di marijuana e 7 di cocaina) e di 302 imbarcazioni. (AGI)

Sequestro record di droga nelle acque del Mediterraneo. Una nave cargo battente bandiera del Togo, con a bordo circa 40 tonnellate di hashish, è stata fermata dalle unità aeronavali della Guardia di finanza al largo dell’isola di Pantelleria. La nave è stata trainata nel porto di Trapani da un rimorchiatore. Fermati i 16 componenti dell’equipaggio. La nave sospetta è stata individuata dall’ATR 42MP del Comando operativo aeronavale di Pratica di Mare mentre era in navigazione nel Mediterraneo occidentale e tenuta sotto osservazione fin quando, giunta a breve distanza dalle coste nazionali, è stata raggiunta e abbordata dalle unità navali d’altura della Guardia di finanza, dopo che il comandante si era rifiutato di fermarsi all’intimazione di "alt" per essere sottoposto a controllo. Rilevata la presenza a bordo dell’ingentissimo quantitativo di droga, che avrebbe reso sul mercato decine di milioni di euro, i finanzieri hanno sottoposto a fermo di polizia i 16 membri dell’equipaggio. Le indagini sono state coordinate dalla procura di Trapani. L’operazione ha richiesto l’impiego di aerei dotati di sofisticate apparecchiature di rilevamento e delle unità navali d’altura delle Fiamme gialle che effettuano vigilanza aeronavale nel Canale di Sardegna e nello Stretto di Sicilia per il monitoraggio delle rotte commerciali e la prevenzione e repressione dei traffici illeciti. Il maxi sequestro si aggiunge a quelli già eseguiti nelle precedenti operazioni condotte dal Comando operativo aeronavale della Guardia di finanza che, nell’ultimo triennio, hanno portato al sequestro di oltre 154 tonnellate di droga (80 di hashish, 67 di marijuana e 7 di cocaina) e di 302 imbarcazioni. (AGI)

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook