Giovedì, 23 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Il selfie in auto subito prima di morire
USA

Il selfie in auto
subito prima di morire

26enne, auto, incidente, muore, selfie, Sicilia, Archivio, Cronaca

Con un grande sorriso e la gioia di vivere negli occhi, seduta accanto all'amica del cuore che e' alla guida di un'auto: si e' fotografata cosi', in un selfie, una giovane donna del Missouri, mentre era in viaggio per andare a celebrare il suo addio al nubilato. Poi, pochi minuti dopo, lo schianto - frontale - in cui ha perso la vita a 26 anni. L'ultima foto di Collette Moreno commuove l'America. E' stata rilanciata da diversi siti online, assieme alla sua tragica storia. Colette era in viaggio verso Lake of the Ozarks, assieme alla sua amica Ashley Theobald, 26 anni come lei.

Stavano ascoltando musica country, Taylor Swift, a tutto volume, quando sulla strada, riferisce il New York Post, si sono trovati davanti alcuni camion che con gli scarichi appestavano l'aria. "Colette aveva una brutta asma, dalle marmitte dei camion davanti a noi usciva del fumo terribile e lei tossiva pesantemente, cosi' mi sono detta: ok, superiamoli", ha poi raccontato alla tv Fox 4 Ashley Theobald, che ha schiacciato il pedale dell'acceleratore della sua Chevrolet Malibu.

Sull'altra corsia arrivava pero' un vecchio e pesante pick-up Dodge Ram, che lei non aveva visto, e lo scontro e' stato inevitabile. Nella disperata e repentina manovra delle due auto per limitare il piu' possibile danni e' rimasto coinvolto anche uno dei camion, che ha urtato con violenza il lato della Chevrolet in cui era seduta Colette. L'autista del pick-up e Ashley Theobald hanno riportato solo leggere ferite, ma per Colette Moreno non c'e' stato nulla da fare. E' morta poco dopo essere arrivata in ospedale.

Lascia un figlio di cinque anni, al quale ancora non e' stato detto nulla, e il fidanzato, Jesse Arcobasso. Si dovevano sposare il 26 luglio in Giamaica. Quando ha saputo la notizia dell'incidente, Jesse e' saltato in auto e si e' precipitato in ospedale. "Cercavo di pensare - ha raccontato - che si sarebbe salvata, che sarebbe stato ok". Purtroppo, non e' stato cosi'.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook