Domenica, 17 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Renzi "Nessuna stangata in arrivo"
GOVERNO

Renzi "Nessuna stangata in arrivo"

SBLOCCA ITALIA

"Il 27 o 28 agosto in occasione del cdm avremo modo di approvare sia un dl sia un ddl delega sui provvedimenti urgenti dello Sblocca Italia", ha detto Renzi in conferenza stampa. "Stabilizzeremo l'eco-bonus e pensiamo ad una gigantesca operazione di efficientamento energetico", ha spiegato il premier illustrando il punto "sblocca-edilizia" contenuto nel pacchetto Sblocca Italia. 

Lo Sblocca Italia si compone di "10 capitoletti", il primo "sblocca cantieri, per grandi e piccole opere ferme e già finanziate sbloccabili con semplificazioni e interventi ad hoc, che attiva risorse per 30 miliardi di euro euro" e "il 57% delle risorse sono private". 

Tra le norme dello Sblocca Italia sono previste norma ''sblocca dissesto'': consente di attivare ''cantieri pronti per un totale di 560 milioni''. Previsti anche 104 cantieri aperti per realizzare reti idriche e collettori fognari: così il presidente del Consiglio.

RIFORME

''Italia ha condizioni per ripartire in modo straordinario. Dobbiamo incoraggiare la ripresa'', ha spiegato Renzi. ''Le riforme servono a dire che il Paese inizia un periodo di percorso strutturale che consentira' agli italiani e all'Italia di guidare la ripresa ed essere protagonisti''. "Bisogna uscire dalla sindrome del no, in Senato sentivo urlare 'non si può, non si può', non voglio fare citazioni americane ma noi siamo quelli del 'si può fare'. Basta con la logica del no", ha detto ancora.

"Siamo fiduciosi" che il primo ok alle riforme "possa arrivare la prossima settimana". "Non si tratta - ha sottolineato Renzi - solo di ridurre il numero di persone che fanno politica ma la modifica delle regole dimostra che la politica è in grado di cambiare, è il pin per accendere il telefonino, poi viene tutto il resto".

"Noi siamo disponibili a dialogare con tutti, partendo dal presupposto che l'Italia deve realizzare le riforme per acquisire credibilità all'estero. E poi la politica che riforma se stessa ha l'autorevolezza per chiedere agli altri attori sociali di non chiudersi in una difesa corporativista"

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook