Venerdì, 30 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Lampedusa chiederà 10 mln di danni
FALSO ALLARME EBOLA

Lampedusa chiederà
10 mln di danni

Chiederanno dieci milioni di euro di risarcimento le associazioni del territorio di Lampedusa e Linosa e in particolare la 'Comunità di Lampedusa', l'associazione Federalberghi e il consorzio albergatori, dopo "l'ennesima diffusione di false notizie denigratorie e allarmistiche che riguarderebbero il suo territorio". La falsa notizia circolata su facebook dei casi di ebola registrati nell'isola di Lampedusa, il cui autore è stato scoperto e denunciato dalla polizia postale, aveva avuto 26 mila condivisioni e un'immediata reazione turistica negativa con una pioggia di disdette arrivate alle strutture alberghiere. Per questo le associazioni hanno deciso di muovere un'azione giudiziale civile e penale. "A fronte di una popolazione che da più di un decennio si è spesa in termini di accoglienza e solidarietà dinanzi al gravissimo flusso migratorio - dice il presidente Giovanni Damiamo Lombardo, di Federalberghi isole Pelagie - c'è un'identificazione degli aspetti negativi del fenomeno con l'isola di Lampedusa e Linosa. L'ennesima bufala che ha trovato un'irresponsabile cassa di risonanza sui social network rappresenta l'ennesimo attentato alla fragile economia di questo territorio già provato".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook