Martedì, 26 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Scontro tra Tornado i nomi dei quattro dispersi
ASCOLI

Scontro tra Tornado
i nomi dei quattro dispersi

Sono proseguite per tutta la notte, finora senza alcun risultato, le ricerche degli equipaggi dispersi (due piloti e due navigatori) dei due Tornado dell'Aeronautica militare precipitati ieri nei pressi di Ascoli Piceno, dopo essersi scontrati in volo durante un addestramento. L'area è stata perlustrata dalle forze di polizia e, dall'alto, dagli elicotteri dell'Aeronautica militare dotati di visori notturni. Al momento è in corso una riunione operativa a cui partecipano rappresentanti delle forze di polizia locali e della Prefettura di Ascoli Piceno. Le ricerche sono particolarmente concentrate nella zona di Casamurana, dove ieri è stato trovato un paracadute arancione. 

A bordo dei due Tornado - riporta il sito dell'Aeronautica militare - c'erano il capitano pilota Alessandro Dotto, 31 anni di Ivrea, e il capitano navigatore Giuseppe Palminteri, 36 anni di Palermo, sul primo velivolo, sul secondo il capitano pilota Mariangela Valentini, 32 anni di Borgomanero in provincia di Novara, e il capitano navigatore Paolo Piero Franzese, 35 anni di Benevento.

Nella foto: (da sinistra, alto, in senso orario): Dotto, Franzese, Palminteri, Valentini.

E' stato ritrovato il tesserino plastificato con foto di uno dei 4 piloti che erano a bordo dei due Tornado militari. Il ritrovamento è avvenuto nell'area di Casamurana, dove si sono concentrate le ricerche. Al momento non è stata confermata l'identità dell'ufficiale a cui appartiene il tesserino. Sul luogo è arrivato poco fa il comandante logistico dell'Aeronautica militare generale Maurizio Lodovisi. 

Il capitano Mariangela Valentini, 31 anni, pilota di caccia, una dei quattro militari dispersi dopo l'incidente nei cieli di Ascoli Piceno, ha partecipato ad operazioni in Afghanistan nel 2010 e in Libia nel 2011. E' entrata allieva all'accademia di Pozzuoli nel 2001. Ieri, al momento dell'incidente, era affiancata dal capitano navigatore Paolo Piero Franzese.

Testimoni: 'L'impatto, poi l'esplosione'

"Stavo lavorando al computer nella mia casa ad Ascoli Piceno, quando ho sentito passare un aereo sopra di me. Mi sono affacciato alla finestra e pochi secondi dopo, all'incirca dalla direzione opposta, ho visto giungere un altro caccia", ha riferito un testimone all'ANSA. "Ho visto i due velivoli scontrarsi e l'esplosione - aggiunge -. Non ho potuto vedere dove sono caduti gli aerei. Dal luogo dell'impatto, all'incirca fuori dalle mura di Ascoli (forse a Mozzano), si alza una nube di fumo nera. Si sentono le sirene di ambulanze e vigili del fuoco".

Aereonautica: 'Priorità è ricerca piloti'
"Il nostro obiettivo è fare chiarezza" sull'incidente. E' quanto afferma l'Aeronautica Militare sottolineando che "è stata aperta un'indagine ed un team di esperti sta andando sul punto dell'incidente". "La nostra prima preoccupazione - prosegue la forza armata - è trovare gli equipaggi", composti da due piloti e due navigatori.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook