Martedì, 20 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Commissariata la Oikos, l'azienda smaltimento rifiuti del catanese
CATANIA

Commissariata la Oikos, l'azienda smaltimento rifiuti del catanese

oikos, Sicilia, Archivio

Il Prefetto di Catania Maria Guia Federico, su richiesta del presidente dell'Autorità Anticorruzione, Raffaele Cantone, ha disposto il commissariamento della società Oikos, che gestisce la discarica e il servizio raccolta rifiuti nel catanese. Il presidente del Cda dell'azienda è attualmente agli arresti domiciliari. Come si desume dall'atto della prefettura, il 22 luglio scorso il Comune di Catania aveva richiesto il rilascio di informazioni antimafia nei confronti della Oikos in relazione al contratto d'appalto. Pochi giorni dopo con due note del 28 luglio e del 4 agosto, il Comune di Catania aveva chiesto all'Anticorruzione e alla Prefettura l'applicazione delle misure di gestione straordinaria, perché sciogliere il contratto avrebbe comportato rischi igienico-sanitari. In base ai nuovi poteri recentemente affidati all'Anticorruzione, l'Authority può chiedere al prefetto un intervento che agisce non sull'impresa, ma con la nomina di amministratori straordinari assicurando la continuità del servizio. Interpellati dal prefetto di Catania, hanno dato la propria disponibilità a ricoprire il ruolo di amministratori straordinari l'ex vice comandante generale dell'Arma dei Carabinieri, generale Carlo Gualdi; Maurizio Cassarino, commercialista e iscritto all'albo dei revisori dei conti; e Riccardo Tenti, già direttore generale delle municipalizzate Ama di Ravenna e Quadrifoglio di Firenze. (ANSA).

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook