Martedì, 20 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Raffineria, Medici per l'Ambiente affondano i colpi
MILAZZO

Raffineria, Medici per l'Ambiente affondano i colpi

A distanza di 21 anni dal più grave incidente della storia industriale italiana, l’incubo Raffineria si ripresenta in tutta la sua violenza e, soprattutto, con tutte le omissioni possibili ed immaginabili. Lo ha detto il referente provinciale dell’Associazione Italiana Medici per l’Ambiente, Giuseppe Falliti

I Cittadini –ha detto- non sono stati né avvisati né allertati e, a fronte di false dichiarazioni circa la non necessità di evacuazione, risulta che le Forze dell’Ordine abbiano bussato casa per casa nelle zone circostanti la RAM, chiedendo alla gente di uscire ed allontanarsi senza alcuna indicazione utile su cosa fare e dove andare.

Falliti chiede la rimozione immediata degli Organi competenti responsabili delle penali omissioni; la chiusura immediata delle industrie a rischio, RICONVERSIONE e BONIFICA dell’area industriale, l’inibizione della Raffineria a foraggiare qualsiasi iniziativa sociale tendente a silenziare le coscienze con complicità di pubblici amministratori.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook