Giovedì, 26 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Il gelo è sceso sui Nebrodi
FLORESTA

Il gelo è sceso sui Nebrodi

maltempo, nebrodi, Sicilia, Archivio

Freddo e cime imbiancate in quasi tutta la Sicilia. Sull'Etna dopo la fitta nevicata di domenica, che aveva portato alla chiusura della “Mare Neve” in prossimità degli impianti, si transita regolarmente anche se con le catene a bordo da Nicolosi verso l’alta quota. La Funivia dell’Etna al momento è chiusa per ghiaccio che si è formato sui piloni e che i tecnici dell’impianto stanno cercando di liberare. A quota 1900 metri questa mattina ci sono zero gradi e una distribuzione irregolare del manto nevoso a causa del forte vento che nella notte ha imperversato sulla cima. Gli impianti sciistici, comunque, al momento sono chiusi perchè la quantità della neve non consente l’apertura. Sui Peloritani e i Nebrodi ha nevicato nelle prime ore del mattino. La coltre bianca è scesa sul versante occidentale interessando la Strada Statale 289 tra San Fratello-Monte Soro e Cesarò ed i centri collinari dell’altro versante, imbiancando anche le alture di Galati Mamertino, Ucria, Tortorici, Alcara Li Fusi ed altri comuni. Completamente innevato, e non poteva essere diversamente, Floresta, il comune più alto della Sicilia a quota 1.275 metri e, di conseguenza, lungo la Strada Statale 116 Capo d’Orlando-Randazzo nel tratto compreso fra Ucria e Santa Domenica Vittoria. La situazione è sotto controllo, i mezzi dell’Anas sono pronti, non si registrano situazioni di disagio e gli automobilisti, già allertati dal meteo, sapevano di dover viaggiare a bordo con le catene. Nel contempo il sindaco di Floresta, Nello Marzullo, ha subito messo in moto la macchina organizzativa del “Parco Neve”, già all’opera per accogliere i numerosi turisti che hanno prenotato alberghi, bed& breakfast e ristoranti tipici della zona, soprattutto per festeggiare sulla neve il Capodanno. Le vaste aree del “Parco Neve” saranno fruibili anche nelle ore notturne in uno scenario reso particolarmente suggestivo e quasi fiabesco dalla concomitanza di un’efficace illuminazione pubblica e dalle luminarie natalizie. Situazione regolare anche sulle Madonie dove si circola regolarmente anche sulla Sp 643 che dalle Petralie porta in quota a Piano Battaglia, dove a tratti potrebbero essere necessarie le catene montate. Circolazione regolare anche sulle arterie dell’Ennese e sulle autostrade. L’allerta meteo, comunque è stato diramato a partire dalla serata di domenica , quando si temono soprattutto formazioni di ghiaccio e tratti bloccati dalla neve a partire dai 600 metri di altitudine. A Palermo, intanto la pioggia intensa ha caratterizzato queste ore. Strade allagate a Palermo soprattutto nella zona dello Zen nei pressi del centro commerciale Conca D’Oro, in via Lanza di Scalea, in via Messina Marine a Mondello e Partanna. Vigili del fuoco in azione per la caduta di calcinacci in via Brigata Aosta e in via Perpignano. I pompieri sono intervenuti nella zona di San Martino per rimuovere alcuni alberi finiti in strada. Infine, da segnalare che su Acireale si è abbattuta una grandinata che ha reso pericolosa la circolazione lungo le strade, che sono diventate molto scivolose.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook