Giovedì, 26 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Uccide la moglie con una picconata
GIOIA DEL COLLE

Uccide la moglie
con una picconata

"Aiutami, ho fatto una stupidaggine". Dopo aver colpito al capo la moglie con un colpo di piccone, Pietro De Mattia, pensionato di 66 anni, è sceso per strada e ha chiesto aiuto ad un conoscente. Lo ha portato il casa, gli ha mostrato il corpo della moglie esanime sul pavimento accanto ad una pozza di sangue, e lo ha implorato di aiutarlo. Ma nessuno poteva far nulla, nemmeno i soccorritori del 118 giunti subito sul posto, perché la donna, Antonia Cirasola, di 56 anni, era già morta. L'uomo è stato quindi preso in consegna dai carabinieri della compagnia di Gioia del Colle (Bari) e portato in caserma, dove ha confessato il delitto ed è stato arrestato.
La tragedia è avvenuta all'ora di pranzo, in via Adamo, nel centro di Gioia del Colle, a circa 50 chilometri a sud est di Bari. La coppia era andata a casa di un'anziana cugina di De Mattia, da tempo ricoverata in una casa di riposo. Marito e moglie si occupavano di far arieggiare l'appartamento, di sbrigare alcune faccende domestiche e di prendere la posta.
All'improvviso, per futili motivi pare legati a divergenze caratteriali, c'è stato un diverbio durante il quale l'uomo, esasperato, ha afferrato un piccone riposto in uno stanzino e lo ha scagliato sulla testa della moglie. L'ha colpita una sola volta. La donna ha perso i sensi ed è caduta per terra. A questo punto De Mattia è sceso in strada per chiedere aiuto. Ha incontrato un conoscente e gli ha confessato: "Aiutami, ho fatto una stupidaggine". Gli ha raccontato quello che aveva fatto, gli ha parlato del raptus che lo aveva spinto a colpire la moglie.
Ma l'amico non ha potuto far nulla. Era troppo tardi. E' stato lo stesso Di Mattia a raccontare quello che aveva fatto ai carabinieri comandati dal capitano Fabio Di Benedetto. "Si è trattato di un raptus", dicono i militari, che confermano che i coniugi non avevano mai avuto problemi.
I due, lui tipografo in pensione con la passione per la scrittura, lei casalinga, erano conosciuti in paese come persone miti e pacate. Non avevano mai avuto comportamenti tali da suscitare preoccupazioni. Chi li conosce non ricorda nemmeno una lite furiosa tra i due, anzi li avevano visti sempre uniti nella loro casa di Gioia del Colle, città in cui vivono anche i loro due figli: un maschio e una femmina di circa 30 anni. (ANSA)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook