Lunedì, 03 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Delfino ferito si spiaggia a Nizza, i pescatori lo riaffidano al mare
NIZZA DI SICILIA

Delfino ferito si spiaggia a Nizza, i pescatori lo riaffidano al mare

delfino, Sicilia, Archivio

 Un esemplare femmina di delfino del peso di circa 250 chili è stato soccorso ieri mattina nel tratto di arenile all’altezza di via Aldo Moro e il torrente Landro. È stato avvistato mentre era ad una decina di metri dalla riva in evidente difficoltà e con la corrente che poi lo ha spiaggiato. L’a n imale, che presentava una ferita sul dorso, ormai in balia del moto di ritorno delle onde, non è più riuscito a riprendere il largo. E sarebbe morto, se alcuni pescatori del luogo non fossero intervenuti in tempo a prestagli aiuto. Con non poche difficoltà dovute al mare agitato ma con estrema cautela, il delfino è stato fatto rotolare su se stesso fino all’altezza della risacca e da qui è poi riuscito, dopo ripetuti tentativi, a riprendere il largo. Sul lungomare, intanto, si era radunato un folto gruppo di curiosi che ha seguito con attenzione e qualche apprensione, la lotta che l’a n imale aveva iniziato per sopravvivere. Per qualche ora ha avuto difficoltà a muoversi, lasciandosi così trasportare dalla corrente. Sembrava finita. Ma quando tutto lasciava presagire il peggio, il mammifero ha cominciato a dare segni di vitalità, allontanandosi in direzione Messina, costeggiando la riva a poco meno di 100 metri. Poi è sparito. Le sue precarie condizioni tuttavia fanno pensare che difficilmente possa avercela fatta. Il bell’esemplare di delfino (del tipo chiamato Monaco), hanno detto i pescatori, si è lasciato morire come sono soliti fare nel momento in cui si rendono conto di avere le ore contate.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook