Martedì, 05 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Tsipras: al referendum chiedo un sonoro "no"
GRECIA

Tsipras: al referendum
chiedo un sonoro "no"

Il Parlamento ellenico ha approvato la  richiesta del premier Tsipras di effettuare un referendum domenica prossima 5 luglio per ottenere l'avallo popolare a respingere l'ultima offerta avanzata dai creditori, Ue-Bce-Fmi e Esm.       

  Con i deputati della sinistra radicale di Syriza hanno votato a favore del referendum quelli di estrema destra di Alba Dorata. Contro la consultazioni   

 popolare i filo-europei di centro-destra di Nea Dimokratia, i socialisti del Pasok, i centristi di To Potami e i comunisti del KKE.      

 L'uscita della Grecia dall'euro "sembra quasi inevitabile". Così il ministro austriaco delle Finanze, Hans Joerg  Shelling, citato dal quotidiano Die    

 Presse.  Se la Grecia dovesse uscire dall'euro "le conseguenze per i Paesi dell'Eurozona non sarebbero così gravi come per Atene", ha inoltre sostenuto Shelling. 

Nuova corsa dei greci ai bancomat, dopo l'annuncio dato dal premier Tsipras di un referendum sul piano dei creditori definito all'Eurogruppo. Lo riferisce il sito web del britannico Daily Telegraph, che riferisce dei bancomat presi d'assalto dalle prime ore di ieri

 Una banca avrebbe sospeso, in almeno un caso, le contrattazioni on line per impedire di spostare i soldi su altri conti.                                 

 Il governo ha fatto sapere che domani  "le banche resteranno aperte e non saranno imposti controlli sui capitali". 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook